9 dicembre 2019
Aggiornato 08:30
Piemonte

Indagato Cota, già stato in Procura per chiarire

Il Presidente della Regione Piemonte: «Ha disposizione per ulteriori necessità»

TORINO - «La procura di Torino nell'ambito delle indagini sulle spese dei gruppi consigliari regionali, avviata lo scorso settembre 2012, mi ha inviato un avviso di garanzia, contestandomi alcune spese relative alla mia attività politica di consigliere regionale». Lo ha reso noto il presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, precisando di essersi già recato «spontaneamente ai pubblici ministeri per chiarire la mia posizione». «Sarò in qualsiasi momento a loro totale disposizione per ulteriori necessità» ha detto.