14 ottobre 2019
Aggiornato 15:00
Calcio | Serie A

Ansia Juve: per Pirlo, esordio a rischio

Il centrocampista bianconero ha svolto un lavoro differenziato a causa di un problema alla coscia destra ed è rischio per la prima di campionato contro il Chievo. Intanto Allegri è rimasto a letto, complice l’influenza.

TORINO - Andrea Pirlo è a rischio per il match d’esordio in campionato contro il Chievo. Il centrocampista bianconero, che ieri non si era allenato a causa di una contusione alla coscia destra rimediata sabato sera durante il Trofeo Tim, oggi ha lavorato in differenziato. Le sue condizioni, fa sapere il club bianconero, verranno monitorate giorno per giorno.

La Juventus si è ritrovata questa mattina a Vinovo per proseguire la preparazione in vista del match d'esordio in campionato contro il Chievo e mentre una parte dei giocatori ha iniziato la giornata in palestra, il resto della squadra si è concentrata sugli schemi, scendendo in campo e provando i movimenti utilizzando le sagome come punti di riferimento. I due gruppi si sono poi invertiti, continuando a lavorare agli ordini dello staff tecnico anche oggi guidato da Marco Landucci, vista l'influenza che ha colpito mister Allegri. Domani si raddoppia: la squadra sarà infatti impegnata sia al mattino che al pomeriggio, sempre allo Juventus Center di Vinovo.

Alvaro Morata e Andrea Barzagli intanto proseguono nel loro programma di recupero.