17 febbraio 2020
Aggiornato 01:00
Serie A | Domani Roma-Juventus

Allegri: «Importante vincere, non fondamentale»

Per il tecnico bianconero partita spot per il calcio italiano: «La Roma ha pochi punti deboli, è una squadra di grande valore anche se domani, nella partita secca, i valori si azzerano»

TORINO - «Sono passati 3 mesi dalla gara d'andata, dopo la gara di domani ci saranno ancora 13 partite e 39 punti. Il Napoli si sta avvicinando, per la quota scudetto mancano tante gare». Il pragmatico Allegri assegna al match con la Roma di domani un valore importante ma interlocutorio verso la corsa scudetto. E invece è un vero e proprio match ball. «Domani sarà una bella partita, tra due squadre che hanno dato vita in questi anni ad un bel duello. Verrà fuori una bella partita, tecnica e la dimostrazione è stata la gara d'andata. Era stata messa in secondo piano alla fine ma era stata bella».

De Rossi ha detto che devono vincere per avvicinarsi: «E' una cosa logica. D'ora in avanti cominciano tutti gli scontri diretti. Da qui alla fine del campionato sarà importante non lasciare niente per strada anche a livello mentale. Abbiamo 9 punti di vantaggio e lo scontro diretto deve restare a nostro favore». Pogba e Vidal hanno recuperato ma per Allegri nessun problema: «Se non dovessero giocare c'è Marchisio, Sturaro, Padoin, Pereyra». Per Allegri sarà una bella partita: «La Roma ha pochi punti deboli, è una squadra di grande valore anche se domani, nella partita secca, i valori si azzerano».

Convocati Pogba e Vidal - Sono 22 i convocati dal tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, per la sfida contro la Roma, valida per la sesta giornata del girone di ritorno e in programma domani sera allo stadio Olimpico. Nella lista, oltre ad Andrea Pirlo infortunato al polpaccio, non figura Stefano Sturaro a causa di un lieve trauma distorsivo al ginocchio destro, mentre ci sono sia Paul Pogba che Arturo Vidal, seppur in non perfette condizioni. Questo l'elenco completo: 1 Buffon, 3 Chiellini, 4 Caceres, 5 Ogbonna, 6 Pogba, 7 Pepe, 8 Marchisio, 9 Morata, 10 Tevez, 11 Coman, 14 Llorente, 15 Barzagli, 17 De Ceglie, 19 Bonucci, 20 Padoin, 23 Vidal, 26 Lichtsteiner, 30 Storari, 32 Matri, 33 Evra, 34 Rubinho, 37 Pereyra.