16 novembre 2019
Aggiornato 01:00
Sicurezza

Ivrea, in arrivo dieci telecamere per la passerella sulla Dora

Il Comune presidia il passaggio pedonale e le zone vicine. Riaperto l'ascensore per l'accesso ai disabili, purtroppo chiuso fin dal giorno successivo all'inaugurazione del passaggio pedonale.

IVREA – Più sicurezza finalmente per la passerella sulla Dora. Il nuovo ponte che accorcia la strada per il centro e attrae gli eporediesi nei momenti di relax spesi in piacevoli passeggiate, tra poche settimane sarà presidiato da dieci telecamere.

Entro fine mese i dispositivi entreranno in funzione, realizzando finalmente il piano deciso dal Comune contro atti vandalici e furti, con impegno economico di 50mila euro. Le dieci telecamere saranno collegate a tempo pieno – 24 h su 24 – con il comando dei vigili urbani, che potranno monitorare costantemente la situazione locale. Grazie alla nuova copertura riaprirà anche l'ascensore per l'accesso al ponte dei disabili, purtroppo chiuso fin dal giorno successivo all'inaugurazione del passaggio pedonale. Proprio a ridosso della novità si era infatti verificato, nel gennaio 2014, un episodio di vandalismo che aveva spinto l'amministrazione a sospendere il servizio di ascensore fino a nuovo ordine. Ovvero fino al momento in cui si sarebbe potuta garantire una copertura maggiore del luogo.

E finalmente ci siamo, la presenza degli apparecchi, oltre ad evitare danni a livello urbanistico e strutturale, dovrebbe servire da deterrente nelle vicine via Dora Baltea e zona Rondolino per i furti, che negli ultimi mesi hanno interessato in modo massiccio la città e diversi paesi vicini, come Pavone e Albiano. In tutto Ivrea consta di 30 postazioni video per il controllo del territorio urbano.