15 novembre 2019
Aggiornato 23:30
Differente automoblismo

«Gran premio del rottame»

Lascia perdere Chiambretti, la tua vecchia auto portala a fare un bel GP. Si promettono manche a cronometro, inseguimenti, sportellate e tamponamenti. Sabato 25 aprile a Romano.

IVREA – Avete un'auto con qualche anno di troppo, che ormai gli altri vi «schifano» dicendovi di continuo che è da buttare? Aspettate un momento per fare l'ultimo passo e abbandonarla, potrebbe essere venuto il tempo del vostro riscatto, sempre ammesso che abbiate la giusta dose di fegato e intraprendenza. In tal caso potete iscriverla al «Gran Premio del rottame». E non è uno scherzo, è un GP in piena regola, però a suon di sportellate, speronamenti e tamponamenti. Lo organizzano l'associazione Controsenso Villareggese e il Club Romano Canavese con il supporto di MOTOASI.IT, e sabato 25 aprile una delle gare si terrà in zona, alla pista di autocross di Canton Moretti, comune di Romano.

Cinque gruppi di autovetture saranno ammesse al Gran Premio: gruppo 1, con auto fino a 1200 cc; gruppo 2 da 1201 fino a 1500 cc; gruppo 3 da 1501 a 1800 cc; gruppo 4 da 1801 cc e gruppo 5 per i prototipi. Sono vietate le autovetture a doppia trazione (4x4) e quelle alimentate a gas. Potranno partecipare al GP solo i conducenti con licenza MOTOASI.IT valida per l’anno in corso.

Per la sicurezza di tutti, prima di partire con inseguimenti adrenalinici e gare a manche cronometrate, ecco alcune cose da tenere bene a mente: è obbligatorio dotarsi di casco preferibilmente integrale o cross con utilizzo di occhiali e di guanti, sono molto consigliati collare tipo kart e tuta ignifuga ed è tassativamente obbligatorio avere un estintore sul veicolo saldamente fissato.

Il regolamento prevede che su ogni vettura ci sia unicamente il guidatore. Ad ogni partecipante verrà assegnato un numero di riconoscimento ad inizio GP, da esporre sull’autovettura in modo che sia visibile su più lati. I piloti si schiereranno sul rettilineo di partenza stile F1, in base ai tempi delle prove cronometrate. La partenza verrà effettuata tramite bandiera verde e il numero massimo di concorrenti per batteria è di 12. Dopo il via si potrà speronare, sportellare lateralmente e tamponare le altre autovetture solo se si è a contatto, ma è vietato tamponare un veicolo fermo per problemi e sbattere in curva nella portiera del conducente.

Appuntamento alle 8 per iscrizioni e verifiche, a seguire in mattinata prove a cronometro e prima manche, al pomeriggio seconda manche e premiazione. Per info, costi e iscrizioni controsensovillareggese@gmail.com.