19 giugno 2019
Aggiornato 09:30
Musica live

Tavagnasco Rock: tra via Emilia e Irlanda

Stasera sul palco i Modena City Ramblers, domani si chiude con Katia Riccarelli e QueenMania, la più famosa tribute band europea dei Queen, che riporteranno il pubblico alle atmosfere di «Barcelona»

TAVAGNASCO – «Il cielo d'Irlanda» della Mannoia ben s'appaia a quello ai piedi della Valle, dove l'imprevedibile è di casa: ci si troveranno bene, stasera, i Modena City Ramblers, band live di lungo corso, che affonda il proprio folk inconfondibile nelle tradizioni dell'Isola di Smeraldo a cui aggiunge tutto l'idealismo solare e aperto della bassa Padana. Gli emiliani meticci saliranno stasera sul palco di Tavagnasco Rock per l'ultimo fine settimana della kermesse musicale, l'appuntamento è alle 21 al palatenda, a precederli un tris che, unito ai «Modena» strizzerà l'occhio a tutte le frange «alternative», dagli impegnati fino agli adepti del pop-elettronico e della balkan-music.

«Vodka, Polka & Vina», infatti, è il titolo dell'ultimo lavoro della BABBUTZI ORKESTAR, un gruppo di paladini del beat balcanico, mescolato a surf e punk. Da maneggiare con cautela. Accanto a loro, il folk-rock dei Redwine e l'elettronica «frontaliera» dei Saber Système.

Domani, 9 maggio, si chiude alla grande con un concerto imponente, sul palco la soprano Katia Ricciarelli e i QueenMania, la più famosa tribute band europea dei Queen, che riporteranno il pubblico alle atmosfere di Barcelona, magico incontro tra Freddy Mercury e Montserrat Caballé. Aprono la serata Stefano Frison e Branco Selvaggio.