19 ottobre 2019
Aggiornato 11:30
Un nuovo sistema per i vigili

Occhio a divieti, Rc e revisioni: con la «supertelecamera» dei vigili multe assicurate

Ad Ivrea già entro la fine dell'anno potrebbe arrivare in dotazione una speciale telecamera in grado di leggere immediatamente non solo le auto con assicurazione scaduta, ma anche senza revisione e persino rubate

IVREA - Attenzione a parcheggi irregolari, scadenze delle Rc, revisioni e quant'altro, perché presto i vigili di Ivrea potrebbero ricevere in dotazione sulle loro auto un sofisticatissimo sistema di controllo che non lascia scampo: una telecamera computerizzata in grado di leggere le targhe e individuare subito se non siamo in regola. Un controllo a tappeto.

Molto più del vecchio «Scout»
Di fatto un meccanismo simile esiste già dallo scorso anno ma qui si tratterebbe, già entro la fine dell'anno se tutto va bene, di potenziarlo al massimo. Oggi a dare una mano alla polizia locale c'è «Scout», capace di rilevare i posteggi irregolari e le assicurazioni scadute con una semplice lettura della targa e un computer collegato che incrocia i dati con il database di Ania, l’Associazione Nazionale delle Imprese Assicuratrici. Visto che Ania ha aggiornato il suo database, i vigili devono aggiornare il loro software e dunque perché non farlo installando l'ultimo ritrovato della tecnologia, in grado di scandagliare anche le revisioni e le auto rubate?

Boom di sequestri
La domanda a questo punto sorge spontanea: funziona? Parrebbe proprio di sì, visto che nel 2014, primo anno dall’entrata in funzione della telecamera mobile, l’effetto sui sequestri è stato immediato: +500%. Dopo il boom dei primi mesi oggi si tratta di contrastare il fenomeno degli abituali del mancato rinnovo dell’assicurazione. Chi viaggia con un'auto non assicurata rischia da 800 a 3200 euro di multa più il sequestro del veicolo ai fini della confisca.