16 novembre 2019
Aggiornato 00:30
Eventi

Festa dell'Uva e Festival del Risotto all'Erbaluce a Caluso

Il prossimo week end, dal 18 al 20 settembre, Carnaroli ed Erbaluce si sposeranno grazie ad una decina di ricette d'autore. Tra gli eventi collaterali, da segnalare spettacoli musicali e il mercatino dei produttori.

CALUSO - Nasce il primo Festival del Risotto all'Erbaluce, nell'ambito dell'ottantaduesima Festa dell'Uva, la più antica d'Italia, dal 18 al 20 settembre, nella grande area mercatale di piazza Actis Perinetti. L'evento è organizzato in collaborazione con I Festival Gastronomici di Edoardo Raspelli, l’Enoteca regionale dei vini della provincia di Torino e il Consorzio per la tutela e valorizzazione dei vini Docg di Caluso e Doc Carema e Canavese. Tutti insieme per creare, non ai margini ma centrale alla manifestazione, un incontro vincente tra il riso Carnaroli Doc di Baraggia Biellese e Vercellese (unica Dop europea sul riso) e l’Erbaluce di Caluso, nelle varianti fermo, spumante e passito. Saranno una decina i risotti proposti dai diversi cuochi che si cimenteranno in ricette tematiche.

RISOTTI - Tra le ricette che saranno proposte, trapelano gustose anticipazioni quali la panissa sfumata con Rosso Canavese; il risotto all’Erbaluce e funghi porcini; il risotto con zucca, nocciolini di Chivasso, fondente Novi e Erbaluce di Passito; il risotto all’Erbaluce, Paletta biellese e Castelmagno mantecato con burro d’alpeggio. Saranno dunque necessari abbinamenti arditi, tanto appaiono creative alcune di queste preparazioni.

RASPELLI - Tra gli eventi collaterali, da segnalare spettacoli musicali e il mercatino dei produttori. Sarà presente anche una delegazione di Brissac-Quincè, località francese con cui Caluso è gemellata. Testimonial dell'evento sarà domenica 20 settembre Edoardo Raspelli, che verrà anche premiato in Municipio per la propria attività continuativa -da alcuni decenni ormai-  nel campo della comunicazione e divulgazione dell'enogastronomia italiana.

Il logo

Il logo (© )