2 dicembre 2020
Aggiornato 16:30
Bolletta del gas

Deve pagare una bolleta del gas da 75 mila euro

E' questa la cifra stratosferica, che deve essere completamente rivista, della bolletta che un pensionato di Castellamonte si è visto recapitare a casa. Non riceveva bollette da 10 anni.

CASTELLAMONTE - Dieci lunghi anni senza ricevere le bollette per il servizio erogato da parte dell'azienda del gas, l'Eni gas & Power. Così un pensionato di Castellamonte, segnala il problema in diverse sedi, chiama il call center, si presenta agli sportelli di Rivarolo Canavese. Perchè, in fondo, il signore vorrebbe pagare ciò che deve. Dopo aver atteso ben dieci anni arriva la bolletta. Ed è una follia: 69 mila euro di gas metano per il periodo compreso tra il 4 ottobre 2004 e il 3 ottobre 2014. Più seimila e rotti per l'ultimo anno, fino al 4 giugno scorso.

Una cifra impossibile
L'Adoc di Ivrea, l'associazione dei consumatori alla quale il pensionato di Castellamonte si è rivolto dopo l'amarissima sorpresa, si è subito occupata del caso. Da chiarire, oltre che alla mancata fatturazione, anche l'importo stratosferico delle bollette. Come è possibile che il pensionato, che abita con la moglie in una villetta di Castellamonte, abbia speso 7000 euro all'anno di metano? E' possibile che ci sia anche un errore nei conteggi: forse l'azienda del gas ha calcolato gli importi sul consumo di Gpl (che costa di più) e non su quello del metano.

Il caso va rivisto interamente
L'Adoc ha chiesto e ottenuto l'intervento di Eni gas & power che sta verificando la situazione. Secondo l'associazione dei consumatori le bollette sono da rivedere interamente e sono esigibili solo quelle degli ultimi cinque anni. In ogni caso l'utente ha diritto a rateizzare i pagamenti nello stesso tempo del ritardo, quindi, in questo caso, con rate distribuite in cinque anni.