5 agosto 2020
Aggiornato 07:30
Cronaca

Cirič, rompe il naso a carabiniere: denunciato

Protagonista un operaio affetto da disturbo bipolare. Per fermare l'uomo sono intervenute altre due pattuglie di Carabinieri. L'operaio č stato denunciato lesioni personali aggravate, violenza e minaccia e oltraggio a un pubblico ufficiale.

TORINO - I Carabinieri lo avevano avvicinato, mentre era in sella alla sua bicicletta, per restituirgli il telefonino che aveva smarrito poco prima, ma l'uomo ha dato in escandescenze e ha aggredito i due militari, rompendo il naso al primo e procurandogli uno svenimentoe prendendo a calci nelle ginocchia il secondo. Protagonista dell'aggressione ai Carabinieri avvenuta a Ciriè (Torin: «Ti ammazzo», l'uomo, che ora risulta essere ricoverato nel reparto psichiatrico dell'ospedale di Ciriè, ha iniziato a spingere violentemente uno dei Carabinieri. E neanche l'intervento del collega, che ha riportato una contusione al ginocchio, è bastato a riportare la calma.

Per fermare l'uomo sono intervenute altre due pattuglie di Carabinieri. L'operaio è stato denunciato lesioni personali aggravate, violenza e minaccia e oltraggio a un pubblico ufficiale.