22 luglio 2019
Aggiornato 03:00
Serie A | Juventus, 2 - Torino, 1

Cuadrado: Quando lavori così arrivano i risultati

Un gol del colombiano in pieno recupero regala la vittoria agli uomini di Allegri. In rete anche Pogba e Bovo. Il tecnico dei bianconeri: «È stato un derby equilibrato, la voglia di vincere ci ha aiutato e gli anziani hanno fatto una grande partita»

TORINO - La Juventus ha sconfitto per 2-1 il Torino nel derby della Mole, anticipo pomeridiano dell'undicesimo turno di serie A. Dopo il gol Pogba al 19' del primo tempo e il momentaneo pareggio di Bovo al 51', decide la rete di Cuadrado al 93'.

Allegri: Il gol al 93' è un segnale
«Gol scaccia-polemiche? Più che altro ha scacciato via un pizzico di sfortuna: aver portato la giornata positiva dalla nostra parte è un segnale. È stato un derby equilibrato, la voglia di vincere ci ha aiutato e gli anziani hanno fatto una grande partita. Come nelle precedenti 5 partite, al primo tiro in porta subiamo sempre gol. Il nervosismo? Morata non era arrabbiato dopo la sostituzione, posso capire Pogba. Era normale che ci fosse tensione visto il momento difficile. Comunque prima del Sassuolo avevamo giocato tre partite buone. Ora abbiamo preso tre punti importanti, è la terza vittoria consecutiva in casa. A livello caratteriale è stata una bella gara».
«Ho cominciato con Hernanes trequartista sapendo che comunque avrebbe trovato delle difficoltà - spiega Allegri -. Con l'ingresso di Cuadrado, pur essendo disordinati, siamo andati bene: il gol di Pogba è arrivato dopo una bella azione. Al terzo anno al Milan abbiamo avuto le stesse difficoltà, poi siamo andati meglio nel girone di ritorno». Poi il tecnico parla della situazione di Khedira: «Si è indurito il flessore: ho parlato con lui, ha detto che se la sentiva e ho rischiato: non credo ce la farà per martedì».

Cuadrado: Quando lavori così arrivano i risultati
Fa festa anche il match winner, alla sua prima rete con la maglia bianconera: «Abbiamo combattuto fino alla fine - spiega Cuadrado -. Quando lavori così arrivano i risultati. Dio ci ha aiutato, era difficile contro una grande squadra come il Toro. Abbiamo meritato la vittoria. Il calo nella ripresa? Buffon ci ha aiutato. Gigi è una sicurezza. Abbiamo provato a fare il nostro gioco, loro si difendevano bene e abbiamo faticato. Vincere aiuta e ci dà carica per continuare, specie a livello psicologico. Vogliamo provare ad accorciare davanti».

Buffon su Facebook carica l'ambiente
«Questa vittoria è per noi stessi... per chi crede in noi e per la gente che vive di Juve 365 giorni all'anno e vede condizionata la propria settimana sulla base del nostro risultato!!! Massimo rispetto per il Toro, i suoi giocatori e i suoi tifosi che anche oggi ci hanno reso la vita molto complicata e che tornano a casa con un'altra atroce sconfitta sul fil di lana!!! Ma quella di stasera era una partita troppo pesante ed importante per il nostro cammino, per pensare che gli dei del calcio, malati di protagonismo ed ammantati di egocentrismo, rimanessero in disparte ad assistere lo spettacolo senza metterci lo zampino!!! #Finoallafine».

IL TABELLINO

JUVENTUS-TORINO 2-1
Juventus (4-3-1-2)
: Buffon; Padoin, Barzagli, Bonucci, Evra; Khedira (11' Cuadrado), Marchisio, Pogba; Hernanes; Morata (33' st Mandzukic), Dybala (42' st Alex Sandro). A disp: Neto, Audero, Alex Sandro, Caceres, Rugani, Sturaro, Lemina, Zaza. All.: Allegri
Torino (3-5-2): Padelli; Bovo, Glik, Moretti, Bruno Peres, Acquah, Vives, Baselli (20' st Benassi), Molinaro (16' st Zappacosta); Maxi Lopez (42' st Belotti sv), Quagliarella. A disp.: Ichazo, Castellazzi, Pryyma, Gaston Silva, Prcic, Amauri. All.: Ventura
Arbitro: Rocchi
Marcatori: 19' Pogba (J), 6' st Bovo (T), 49' st Cuadrado (J)
Ammoniti: Morata, Pogba (J); Acquah, Bovo, Baselli, Zappacosta, Bruno Peres (T)
Espulsi: nessuno