17 febbraio 2020
Aggiornato 02:00
Cronaca

La Gdf sequestra 6600 prodotti pericolosi

I finanzieri del comando Provinciale di Torino hanno perquisito 4 imprese commerciali del canavese trovando merci non sicure e comminato sanzioni che vanno da 516 a 25mila 823euro. In due negozi esposta oggettistica «hard» in bella vista

IVREA – Maxi sequestro di merci contraffatte e pericolose da parte della Guardia di finanza nel canavese. I finanzieri del comando Provinciale di Torino, hanno perquisito le sedi di 4 imprese commerciali scovando 6mila 6oo prodott privi dei requisiti di sicurezza per la salute dei cittadini. I baschi verdi hanno comminato sanzioni che vanno da 516 a 25mila 823 euro.

Gli articoli sequestrati, soprammobili, oggettistica di arredo per la casa, bigiotteria e materiale vario di cancelleria, non riportavano le previste «informazioni minime» necessarie per la loro messa in vendita; ad esempio, risultavano sprovvisti delle istruzioni per l’uso in lingua italiana oppure del tipo di componenti impiegati e il riferimento all’importatore comunitario. Durante i controlli nei confronti di due commercianti di nazionalità cinese, inoltre, è stata rinvenuta oggettistica «hard», la cui esposizione deve obbligatoriamente avvenire in appositi e separati locali, tali da non permettere la visione ad una clientela di età inferiore ai 18 anni.