21 ottobre 2019
Aggiornato 01:30
Cronaca

Carabinieri sgominano banda di sfruttatori della prostituzione

Operazione congiunta con la polizia romena: in manette 7 persone residenti nel Torinese. Gestivano almeno 8 donne reclutate in Romania. Due persone denunciate a piede libero, ricercato un altro soggetto

LEINI' – Sgominata dai carabinieri una banda di sfruttatori di prostitute.

Gli uomini dell'Arma hanno arrestato Marius Ciprian Benta, 38 anni, operaio residente a Leinì, e notificato le nuove accuse a Emilian Nicusor Hapei, 28 anni, già detenuto a Voghera per altri reati. Nel frattempo la polizia romena ha fatto scattare le manette ai polsi di Stefan Daniel Caciulan, 20 anni, Alexandru Ciobanu Zamfir, 23, Nicolae Duduman, 29, Maricica Dumau, 26, e Dumitru Popescu, 27. Tutti residenti a Torino. Una persona è riuscita a scappare prima di essere preso ed è al momento ricercato. Denunciati anche una donna di 25 anni e un uomo di 56.

La gang circuiva ragazze in difficoltà in Romania promettendogli un futuro migliore in Italia, ma una volta arrivate nel nostro Paese le giovani venivano avviate alla prostituzione. In totale i criminali gestivano almeno 8 donne, che venivano alloggiate in appartamenti di proprietà degli sfruttatori. Questi si preoccupavano anche di reperire i clienti, pubblicando annunci su siti di incontri, retribuendo le giovani con 200 euro alla settimana e intascandosi tutto il resto. Inoltre le giovani venivano fatte prostituire anche per strada a Torino e dintorni.