26 settembre 2020
Aggiornato 07:30
La storia

Geometra scompare nel nulla, con sé anche gli oltre 700mila euro dei clienti

L'uomo avrebbe fatto una telefonata con una scheda estera verso l'Italia. Dal giorno della scomparsa non ha ancora utilizzato la carta di credito ed è quindi probabile che con sé abbia il denaro dei suoi clienti

IVREA - Del geometra di San Francesco al Campo e dei soldi dei suoi clienti - oltre 700mila euro - non si hanno più notizie dal 16 dicembre. Lui, Bruno Schiesaro, 52 anni, sarebbe sparito nel nulla, lasciando come unica traccia una telefonata, partita da una scheda estera con cui avrebbe chiamato qui in Italia.

La scomparsa
L'ultima persona a vedere Bruno Schiesaro è stata la sua segretaria che tuttavia dichiara di non sapere dove l'uomo fosse diretto. Dopo la denuncia della moglie i carabinieri di Ciriè hanno trovato la sua auto parcheggiata a pochi metri dallo studio tecnico e il suo telefono cellulare, ma di lui nessuna traccia. Sono partite così le indagini che hanno portato alla scoperta di un piccolo tesoro, una fortuna affidata nelle mani del geometra da buona parte dei suoi clienti i quali, fiduciosi, gli avevano erogato dei risparmi con la speranza di vederli fruttare velocemente e crescere sempre più. Conquistando la fiducia dei propri clienti e promettendo loro fruttuosi investimenti, il geometra scomparso era riuscito ad accumulare oltre 700mila euro. Per ora nessuno dei suoi creditori ha presentato denuncia, ma secondo le prime dichiarazioni questi gli avrebbero affidato diverse migliaia di euro ciascuno.

L'allontanamento spontaneo
Al momento la procura di Ivrea indaga formalmente per sequestro di persona anche se è ormai molto chiaro che il geometra si sia allontanato volontariamente. E' probabile che l'uomo sia fuggito con i soldi dato che dal giorno della sua scomparsa a oggi non ha mai utilizzato la sua carta di credito, dettaglio che fa presuppore che il geometra abbia contanti a sufficienza per ottemperare alle proprie necessità.