13 novembre 2019
Aggiornato 07:00
Serie A | Juventus, 3 - Verona, 0

Dybala: «Alla Juventus il carattere è tutto»

L'attaccante argentino segna la nona rete in campionato sbloccando il risultato del match con il Verona, regolato alla fine con un secco 3-0. Allegri: «Non siamo stati brillanti, ma non abbiamo concesso niente agli avversari». Zaza: «Vorrei giocare di più»

TORINO - Ancora Paulo Dybala. L'attaccante argentino segna la nona rete in campionato sbloccando il risultato del match con il Verona, regolato alla fine con un secco 3-0. «La maglia della Juve è importante, qui bisogna essere sempre undici leoni - spiega l'ex Palermo - Oggi abbiamo vinto disputando una buona partita, è stato utile sbloccarla subito, dopo il secondo gol abbiamo concesso qualche cosa al Verona ma non abbiamo rischiato molto, chiudendola grazie a Zaza».

L'argentino ha segnato su punizione
«Rivedendola devo dire che l'ho calciata bene, il portiere non ci poteva arrivare. Le proviamo molto in allenamento, facciamo sempre le gare sui calci piazzati», spiega Dybala che si confronta spesso con Morata, Pogba e Bonucci. «Non ho ancora vinto una gara, ma sono contento di avere segnato oggi». Infine una parola sul suo ruolo in bianconero: «Non mi sento un leader, qui ci sono tanti giocatori importanti e di grande esperienza. Quando sono arrivato ho cambiato la mia mentalità, ho capito che il carattere è tutto, e che se perdo palla devo tentare di recuperarla subito».

Allegri: «Non siamo stati brillanti»
«I ragazzi sono stati bravi a rientrare subito dentro il campionato, perché non è mai semplice giocare la prima partita dopo le feste - afferma il tecnico dei campioni d'Italia ai microfoni di Premium Sport -. Abbiamo rischiato a Carpi, anche oggi abbiamo un po' gigioneggiato, non siamo stati brillanti, ma abbiamo vinto una partita non concedendo praticamente niente al Verona. E' normale che bisogna migliorare sul piano tecnico, con più velocità, ma è anche normale dopo 9 giorni di lavoro e di allenamenti intensi. Ora siamo rientrati nel gruppo per lottare per lo scudetto ed è una cosa molto importante: vince chi sbaglia meno da qui alla fine, ci vuole grande forza mentale ed equilibrio, otto vittorie consecutive sono tante e non è facile nel campionato italiano, ma bisogna raggiungere la maturità giusta. Adesso avremo un'altra trasferta a Genova, con quella di Udine alla prima di ritorno giocheremo cinque volte in trasferta, dovremo fare più punti possibile perché poi avremo più gare in casa: lo ripeto, per noi è importante arrivare alle ultime sei di campionato in ottima posizione, poi alla fine vedremo».

«Zaza sta facendo bene»
Quindi l'allenatore di Livorno è chiamato a commentare le sue scelte di formazione. «Zaza? Simone sta facendo bene alla Juventus - il giudizio di Allegri -, è al primo anno in una grande squadra e sta tenendo una media importante, i cambi sono molto importanti in una partita e Zaza sta sempre facendo bene come tutti gli altri. E' entrato bene Sturaro, anche Rugani, questo è molto importante perché abbiamo tre competizioni e dobbiamo stare bene in tutte e tre. Perché ho schierato Caceres e non Rugani? Era una partita in cui Caceres doveva e poteva essere più utile, inoltre Caceres va recuperato, è tanto che non gioca, ha finito stanco, Rugani ha tutta la fiducia mia e della società, è giovane e da qui alla fine dell'anno troverà spazio per giocare, non c'è alcun dubbio che rimarrà alla Juventus».

Zaza: «Vorrei giocare di più»
«Non sono scelte che spettano a me, vorrei giocare tutte le partite ma c'e' un allenatore che fa le sue scelte. Andiamo avanti così, cercando di giocare di più e di conquistarmi sempre di più questa maglia». Simone Zaza ha un rapporto gol/minuti giocati straordinari («sono contento ogni volta che faccio gol, che gioco, ben vengano altri gol») ma per adesso resta la quarta scelta di Allegri in attacco. L'ex Sassuolo spera di avere più spazio per dare una mano alla Juve nella sua rincorsa: «dove possiamo arrivare è dove dobbiamo arrivare, in testa alla classifica. Non possiamo permetterci di sbagliare nessuna partita perchè stiamo rincorrendo e dobbiamo cercare di fare più punti possibili con tutte le squadre», aggiunge Zaza.