16 novembre 2019
Aggiornato 00:30
AGGRESSIONI

Aggredisce la polizia per guadagnarsi la fuga, arrestato pusher

L'uomo ha danneggiato anche una volante ed è stato trovato in possesso di alcuni grammi di cocaina. Danneggiati anche altri due soggetti

TORINO - Continuano i controlli della polizia di Stato e gli arresti volti al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti e della microcriminalità in genere. Il personale dell’ufficio prevenzione generale, coadiuvato dal personale del reparto prevenzione crimine in servizio di controllo straordinario del territorio, e personale della squadra mobile in servizio di appostamento e osservazione ha tratto in arresto due soggetti, un gabonese e un marocchino, e ne ha denunciati tre, sempre di origine marocchina.

Nel primo caso, nell’ambito del monitoraggio e del controllo della zona compresa fra via Montanaro, via Spontini, corso Giulio Cesare, via Brandizzo, via Martorelli, via Cherubini, il personale della squadra mobile, notando uno strano movimento fra due cittadini italiani a bordo di un'auto e un cittadino straniero appiedato, ha proceduto al controllo dei tre. Uno dei due cittadini italiani è stato trovato in possesso di una modesta dose di cocaina; al proposito ha dichiarato di averla appena acquistata dal soggetto straniero per la cifra di 40 euro. Il cittadino straniero, 28 anni, di origine gabonese, irregolare sul territorio nazionale, è stato tratto in arresto per detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

Inoltre, personale dell’UPG e del reparto prevenzione crimine, è intervenuto nelle stesse ore in corso Giulio Cesare, poco distante dai giardini di piazza Montanaro, ove un gruppo di persone straniere stavano danneggiando delle auto in sosta. L’attività di polizia ha consentito di fermare 4 persone, tutte di origine marocchina. Una di esse, 35 anni, ha aggredito violentemente gli operatori e, per sottrarsi al controllo, ha danneggiato anche una volante. L’uomo veniva, altresì, trovato in possesso di un involucro in plastica contenente 2-3 grammi di cocaina e pertanto, è stato tratto in arresto. Gli altri tre soggetti, responsabili di avere danneggiato due auto parcheggiate su corso Giulio Cesare, sono stati denunciati per danneggiamento aggravato in concorso: uno di essi è stato anche denunciato poiché inottemperante a una espulsione dal territorio nazionale.