22 luglio 2019
Aggiornato 04:00
Dove mangiare a Torino

Alta cucina sotto la Mole, i ristoranti torinesi premiati con la stella Michelin nel 2016

Quanti e quali sono i ristoranti stellati presenti a Torino? Nel 2016 Michelin ne ha premiati diversi, in questa guida vi diciamo quali e dove trovarli

TORINO - Presto lo chef pluristellato Ferran Adrià sbarcherà a Torino per aprire un nuovo ristorante di alto livello, il primo fuori dai confini nazionali spagnoli. Ha scelto la città Sabauda per far conoscere la sua cucina anche in Italia: l’idea è quella trasferite il prestigiosissimo El Bulli a Roses, sulla Costa Brava, chiuso ormai quattro anni fa, nel quartiere Aurora. L’apertura del nuovo locale potrebbe portare a Torino nuove stelle Michelin: lo chef nato in Spagna ne ha guadagnate già ben tre. Ma attualmente quanti ristoranti stellati ci sono a Torino? Nel 2016 la Guida Michelin ne ha premiati cinque, tutti con una sola stella. Ecco nel dettaglio quali sono con le considerazioni degli stessi ispettori:

Ristorante Del Cambio

Ristorante Del Cambio (© )

Del Cambio, piazza Carignano 2 Menu da 35 a 150 euro, alla carta da 79 a 121 euro. Gli ispettori Michelin hanno detto: «Uno dei ristoranti storici più eleganti d’Italia. Accanto ai decori e agli arredi del XIX secolo trovano spazio inaspettate opere di artisti contemporanei. Alla guida della cucina Matteo Baronetto che ai piatti della tradizione affianca creazioni dalla forte personalità. Completano l’offerta il light lunch, il dehor estivo e l’esclusivo Tavolo dello Chef»

Ristorante Vintage 1997

Ristorante Vintage 1997 (© )

Vintage 1997, piazza Solferino 16 Menu da 40 a 75 euro, alla carta da 50 a 106 euro. Gli ispettori Michelin hanno detto: «Tessuti scarlatti, paralumi ed eleganti boiserie ovattano l’interno di questo elegante ristorante, mentre la creatività prende spunto dalla tradizione per volteggiare in molteplici forme. Importazione diretta di Champagne e selezionata cura nella scelta di materie prime».

Ristorante Vo

Ristorante Vo (© )

Vo, via Provana 3 Menu da 45 a 55 euro, alla carta da 45 a 82 euro. Gli ispettori Michelin hanno detto: «La tecnica è stata appresa dalla Francia, ma la passione gastronomica del giovane cuoco è tutta piemontese: paste fresche ripiene e il celebre cassone sono gli alfieri del ristorante, moderno ed essenziale. Non manca tuttavia qualche proposta di pesce».

Ristorante Magorabin

Ristorante Magorabin (© )

Magorabin, corso San Maurizio 61 Menu da 30 a 50 euro, alla carta da 70 a 90 euro. Gli ispettori Michelin hanno detto: «Dimenticate il viale trafficato e confusionario ed entrate nell’universo del mago: nei piatti troverete un eco piemontese, ma prevalgono la fantasia e gli accostamenti estrosi. E’ una scossa d’inventiva alla Torino tradizionalista e conservatrice».

Ristorante Casa Vicina-Eataly Lingotto

Ristorante Casa Vicina-Eataly Lingotto (© )

Casa Vicina-Eataly Lingotto, via Nizza 224 Menu da 38 a 110 euro, alla carta da 55 a 112 euro. Gli ispettori Michelin hanno detto: «All’interno di Eataly, primo supermercato italiano con prodotti alimentari di ‘nicchia’, ristorante di genere minimalista per una cucina creativa di grande spessore».