7 aprile 2020
Aggiornato 21:00
Il 27 dicembre l'ultimo Concertino

Decibel troppo alti, multa salata per i cantanti del balconcino di via Mercanti

Da fine dicembre hanno smesso di fare i concerti che andavano avanti da quattro anni. A un mese e mezzo di distanza è arrivata loro una multa per i decibel troppi alti lo scorso 15 novembre

TORINO - Per quattro anni Daria Spada e Maksim Cristan hanno cantato e suonato dal balcone di via Mercanti 3 senza che ci fossero lamentele. Anzi, l’appuntamento domenicale (dalle 17 alle 18) era stato ribattezzato il «Concertino dal Balconcino» e ha portata decine e decine di persone sotto di loro, in cortile, per ascoltarli. Il 27 dicembre scorso però si sono esibiti per l’ultima volta, chiudendo di fatto ciò che amavano fare. A quasi un mese e mezzo di distanza arriva una doccia fredda per la coppia: Daria Spada è stata sanzionata con una multa di 1.232 euro per aver sforato il limite di decibel in occasione di un concerto dal balconcino il 15 novembre 2015.

«Se volevano che smettessimo l’abbiamo già fatto da soli»
Maksim Cristan, chitarrista e scrittore, non ci sta. «Se volevano che smettessimo l’abbiamo già fatto da soli», dice sfogandosi, «se volevano che suonassimo un po’ più piano potevano dirci di suonare più piano e l’avremmo fatto, ma in ben 4 anni le autorità non ci hanno mai nemmeno ammonito o segnalato un possibile superamento di limiti sonori». In realtà qualche dissapore con l’amministratore condominiale c’era stato in passato. In particolare per le persone che assistevano ai concerti di via Mercanti 3, come se favorissero in quel modo l’ingresso a possibili malintenzionati nello stabile. A tal proposito ci fu un’indagine aperta da parte della polizia municipale, chiusa poco dopo con un’archiviazione. «In tutto questo la grandissima maggioranza dei vicini è rimasta indifferente né le assemblee condominiali hanno prodotto decisioni contro il Concertino», ricorda Cristian.

Solidarietà nei confronti di Daria Spada
Daria Spada, cantante lirica, ha ricevuto la vicinanza di tante persone che in questi quattro anni hanno assistito al Concertino. «Invece di venire pagati per merito vengono sanzionati», dice Cristoforo, seguito da Andrea, «Situazione paradossale, incredibile, il massimo appoggio al Concertino». La riconoscenza per quanto fatto con Maksim Cristan, Daria Spada l’aveva avuta anche dall’assessore al Decoro Urbano del Comune di Torino, Ilda Curti, che aveva scritto un articolo su di loro, fatto successivamente circolare in rete.

Appello al sindaco Piero Fassino
Di pagare la multa per il momento il duo sembra non pensarci minimamente. La speranza anzi è che questa venga annullata dal primo cittadino di Torino. Ed è questo che auspica Cristan che lancia un appello: «Faccio un appello, dunque, a tutti i colleghi artisti e a tutti voi che almeno una volta avete sostato nel nostro cortile col naso all’insù, di chiedere al sindaco Piero Fassino l’annullamento della sanzione a carico di Daria Spada, la cantante del balconcino».