17 febbraio 2020
Aggiornato 02:30
Via Priocca

L'outlet del «tarocco» in un appartamento in via Priocca, 450 capi griffati sequestrati

Al termine dell’operazione della polizia municipale sono stati indagati in stato di libertà sei cittadini di nazionalità senegalese per ricettazione, detenzione e utilizzo ai fini della vendita di marchi e oggetti contraffatti

TORINO - La cantina era diventanto il magazzino e l'appartamento era il negozio in cui la merce contraffatta alla perfezione veniva venduta. In via Priocca gli agenti della polizia municipale hanno scoperto un vero e proprio outlet del "tarocco" in cui sei senegalesi, tra i 25 e i 37 anni, facevano affari d'oro vendendo capi identici agli originali a prezzi molto più bassi rispetto a quelli dei negozi autorizzati.

Qualsiasi marchio e qualsiasi capo d'abbigliamento
In cantina, il magazzino in cui erano tenuti oltre 450 tra capi di vestiario e accessori contraffatti, non mancava nessuna marca: da Moncler a Gucci, da Louis Vuitton a Napapijri e altre ancora, erano tutte presenti. Ma non solo. Il personale del Presidio Porta Palazzo, della Polizia Amministrativa e del Nucleo Mirati della polizia municipale ha trovato anche un migliaio di marchi imitazione di griffe pronti per essere applicati sui tessuti. Al termine dell’operazione i sei cittadini di nazionalità senegalese sono stati denunciati per ricettazione, detenzione e utilizzo ai fini della vendita di marchi e oggetti contraffatti.