20 agosto 2017
Aggiornato 13:30
Verso le elezioni

Fassino inaugura la sua sede elettorale: «Oggi comincia il futuro della Torino di domani»

Ora è tutto pronto per la corsa verso le prossime elezioni amministrative di Torino. Fassino è l'ultimo candidato ad avere inaugurato il suo quartier generale e lo ha fatto in via Pavia, quartiere Aurora

Piero Fassino all'inaugurazione della sede di via Pavia (© Diario di Torino)

TORINO - In ritardo rispetto ai suoi rivali, Piero Fassino questa mattina ha inaugurato la sede del comitato elettorale che resterà aperta fino alle prossime elezioni di giugno. In una struttura stracolma, l'attuale primo cittadino di Torino si è presentato in via Pavia 18 e ha tagliato virtualmente il nastro parlando di come la città è cambiata negli ultimi anni e facendo il punto della situazione su quanto fatto dalla sua amministrazione e quanto vedrà luce nel prossimo futuro. «E' oggi che comincia il futuro di domani».

La sede del comitato elettorale non a caso in via Pavia
E' stato sottolineato più volte. Per la centrale operativa della campagna elettorale di Fassino è stato scelto il quartiere Aurora non a caso: «Borgata Aurora è un simbolo di rinascita e di trasformazione. Qui vicino c'è la Lavazza, il passante ferroviario che ha rinnovato la città, il Campus Einaudi e il Cecchi Point. Insomma siamo in uno dei luoghi che ha visto realizzarsi più trasformazioni e che molte altre ne vedrà nei prossimi cinque anni». Aurora non è solo un cantiere in corso d'opera, ma anche uno dei quartieri più multietnici della città, fattore evidenziato anche da Fassino: «Qui si intrecciano culture e abitudini diverse, è emblema di una Torino aperta al cambiamento».

Una campagna elettorale incentrata sul cittadino
"Ci presentiamo agli elettori forti del bilancio di questi cinque anni». Fassino ha evidenziato come la sua campagna elettorale non sarà fatta da zero, anzi, non solo partirà da quanto già fatto, ma è sua intenzione far sì che sia incentrata sul cittadino. «La sede del comitato elettorale è nato proprio per i torinesi», ha spiegato, «lo abbiamo chiamato Il Posto delle Idee perché è prima di tutto un luogo di ascolto dove raccogliere proprio le idee, le proposte, le ansie, le aspettative, i problemi e le speranze dei cittadini». I primi «cittadini» li ha ringraziati in loco, è sono tutti i partiti e politici accorsi per l'inaugurazione: presenti gli esponenti del Pd, i Moderati, la lista civica Sinistra per Torino, l'Italia dei Valori, consiglieri di Circoscrizione e comunali, assessori e qualche parlamentare, a cui si sono aggiunti gli addetti ai lavori che staranno dietro le quinte e i volontari che saranno chiamati a raccogliere voti in giro per la città a favore di Fassino.

Il programma elettorale di Fassino
Si parte da una base, quella del lavoro fatto dall'amministrazione comunale negli ultimi cinque anni: «Non abbiamo bisogno di inventarci un programma elettorale perché la Torino di domani parte da questi ultimi cinque anni». Cinque i punti su cui si baserà la campagna elettorale di Fassino in vista delle elezioni di giugno: «investimenti e lavoro», «sostenibilità e innovazione», «sapere e qualità della vita», «diritti e opportunità», «partecipazione e responsabilità».