15 novembre 2019
Aggiornato 23:30
Comune di Ivrea

Donazione degli organi, l'ok si può scrivere sulla carta d'identità

Dal mese di aprile, possibilità di esprimere la propria volontà sul documento rilasciato o rinnovato dall'amministrazione

IVREA - Da aprile 2016 tutti i cittadini maggiorenni residenti, in occasione del rilascio o del rinnovo della carta di identità, potranno dichiarare il consenso o il diniego alla donazione di organi e tessuti. Il Comune infatti ha aderito al progetto «Una Scelta in Comune», realizzato in collaborazione con il Coordinamento Regionale delle Donazioni e dei Prelievi di Organi e Tessuti, per facilitare la raccolta dell’espressione della volontà dei cittadini in merito alla donazione di organi e tessuti. A partire dal mese di aprile 2016 sarà data ai cittadini maggiorenni la possibilità di esprimere e far registrare la propria volontà nel registro nazionale del Sistema Informativo Trapianti, il database del Ministero della Salute che permette ai medici che lavorano nel Coordinamento di consultare, in caso di possibile donazione, la dichiarazione di volontà dell’individuo.