9 dicembre 2019
Aggiornato 08:30
I tre fatti del giorno

I tre principali fatti del giorno successi a Torino il 5 aprile 2016

Cosa è successo a Torino oggi? Ogni giorno vi diciamo i tre principali accadimenti di cronaca, politica ed eventi alle 20.30

TORINO - Ogni giorno alle 20.30 il nostro giornale, Diario di Torino, vi propone i tre fatti principali della giornata torinese. Come fossimo un telegiornale, ma sul web e per iscritto (e spesso con l’aggiunta di foto e video), vi riproponiamo ciò che di più importante è avvenuto a Torino.

RIMBORSOPOLI, CHIESTE 25 CONDANNE - I pubblici ministeri Enrica Gabetta e Giancarlo Avenati Bassi hanno chiesto 25 condanne per un minimo di 16 mesi a un massimo di 4 anni e 4 mesi per gli imputati nel processo per i rimborsi facili del Consiglio regionale avviato nel settembre del 2012 dopo alcuni controlli della guardia di finanza. La pena maggiore è stata chiesta per Michele Giovine, per l’ex presidente Roberto Cota 2 anni e 4 mesi.

ACCOLTELLA IL CUGINO IN CORSO REGIO PARCO - La mattina si è aperta con una violenta lite tra due parenti. Un uomo di 46 anni, Francesco A., ha sfondato la porta di casa del cugino Riccardo A., 62 anni, per aggredirlo. Per difendersi dall’aggressore il più giovane ha bandito un coltello da cucina ferendo il sessantaduenne alla guancia. Sul posto, in corso Regio Parco 116, sono intervenuti i carabinieri mentre il ferito era trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco (L’articolo completo »)

PANAMA PAPERS, INDAGINE A TORINO - Lo scandalo dei conti bancari aperti a Panama, che sta facendo discutere e non poco a livello mondiale, sbarca anche a Torino. Procura e guardia di finanza di Torino stanno indagando su questa vicenda dal 2015, da dopo che un medico iraniano dell’ospedale Molinette, falso invalido, venne arrestato per truffa: da quando si accertò l’uomo tento di nascondere 100mila euro contattando lo studio legale Mossack Fonseca.