15 settembre 2019
Aggiornato 11:30
McDonald's

McDonald's, la carne degli hamburger arriverà anche da mucche di Rivarolo

Per tre anni la cooperativa Natura e Alimenta contribuirà alla fornitura dei bovini, grazie al progetto Fattore Futuro

RIVAROLO CANAVESE - Chi di noi non ha mai mangiato un panino di McDonald's? Per tre anni parte degli hamburger più famosi al mondo utilizzeranno carne piemontese, proveniente da una fattoria di Rivarolo Canavese. 

La fornitura garantita dalla cooperativa Natura e Alimenta
Gli hamburger verranno serviti in Italia. Grazie al progetto Fattore Futuro, la cooperativa Natura e Alimenta, che ha sede legale ad Agliè ed è gestita da Raffaella Mellano, è entrata a far parte delle rete di fornitori di carne bovina di McDonald's (circa 15000 in tutta Italia), insieme ad altri giovani imprenditori sotto i 40 anni. La scelta non è casuale: la 40enne è stata capace di ampliare gli affari di un'impresa familiare, giunta alla quinta generazione. Un indiscutibile segno di qualità per una cooperativa capace di allevare un migliaio di bovini.

Animali allevati senza contaminazioni esterne
Ed è proprio sulla cura degli animali che è stata vinta quest'importante partita: i bovini della cooperativa Natura e Alimenta infatti mangiano cereali coltivati nei campi dell'azienda, concimati dal loro stesso letame. Questo processo permette agli animali di crescere senza alcuna contaminazione proveniente dall'esterno. Si tratta di una vera e propria svolta per la multinazionale McDonald's, spesso accusata di bassa qualità: i bovini piemontesi contribuiranno senza dubbio a metter fine a queste voci.