14 maggio 2021
Aggiornato 12:30
Juventus

Grave infortunio per Claudio Marchisio, ecco quando tornerà in campo

Il centrocampista bianconero è uscito dopo pochi minuti di gioco, in barella. Poi la brutta notizia degli esami: rottura del legamento crociato anteriore

TORINO - Un movimento sbagliato, il crollo sul terreno di gioco e la paura. Poi la dura verità, conseguenza naturale delle lacrime che avevano accompagnato l'uscita dal campo di Claudio Marchisio: «La risonanza magnetica effettuata ha confermato il sospetto clinico della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro».

Europei addio, in dubbio anche la prossima stagione
Nei prossimi giorni il calciatore della Juventus verrà sottoposto a intervento chirurgico, ma è evidente che lo stop sarà lungo. A causa dell'infortunio Marchisio salterà la parte conclusiva della stagione, finale di Coppa Italia compresa e, soprattutto, il campionato europeo con la maglia della Nazionale. Per rivedere in campo il centrocampista della Juventus bisognerà aspettare molto: secondo le prime previsioni lo stop sarà infatti di circa sei mesi ma, come ogni infortunio al ginocchio, la situazione andrà monitorata quasi quotidianamente. E' comunque probabile che Marchisio possa saltare anche l'inizio della prossima stagione.

Chi sostituirà Marchisio
In casa Juve la preoccupazione è più legata alla salute del ragazzo, piuttosto che agli equilibri della squadra. I nove punti di vantaggio sul Napoli peraltro consentono ai bianconeri di sopperire a quest'assenza con relativa tranquillità. Sono due i principali soggetti candidati a sostituire Marchisio: Lemina e Hernanes, con il primo favorito sul secondo. In Nazionale invece molto dipenderà dalle condizioni di Marco Verratti, anche se l'ipotesi più affascinante potrebbe essere il ritorno in "azzurro" di Andrea Pirlo, giocatore che non ha di certo bisogno di presentazioni.