16 agosto 2017
Aggiornato 15:00
Chiave bulgara e furti

Inseguimento in corso Trieste, i carabinieri arrestano «mister serratura»

I carabinieri sono riusciti a prenderlo quando in tasca aveva ancora il kit da scasso e prove di furti compiuti precedentemente. Ormai erano diverse le serrature aperte con la chiave bulgara

TORINO - Esperto di serrature e con la passione per i furti senza scasso. I carabinieri di Moncalieri hanno arrestato G.K., georgiano di 22 anni, sorpreso con due complici, che sono riusciti a fuggire, poco prima di entrare in un condominio di corso Trieste a Moncalieri per mettere a segno l'ennesimo colpo. Alla vista dei militari, il ventiduenne si è messo in sella a uno scooter e ha tentato la fuga, ma è stato rapidamente raggiunto e bloccato dai carabinieri che, nelle tasche, gli hanno rinvenuto il kit da scasso e la cosiddetta chiave bulgara.

In tasca le prove di un furto
Lo scassinatore in tasca non aveva solo gli "strumenti" da lavoro, ma aveva anche un telefono cellulare e un documento di identità rubati in precedenti furti in abitazioni. Le successive verifiche hanno permesso ai carabinieri di scoprire che l’uomo era destinatario di un ordine di carcerazione emesso il 24 luglio scorso dalla Corte d’Appello di Bologna per un tentato omicidio nei confronti di due poliziotti, tentata rapina e danneggiamento aggravato per fatti sono avvenuti il 9 luglio 2012.