19 ottobre 2017
Aggiornato 09:00
Cronaca

Scippata sul tram 4, rintraccia i ladri grazie all'app «trova il mio telefono»: due arresti

Anche un terzo uomo è stato denunciato per il reato di favoreggiamento. Ai poliziotti è bastato seguire il segnale rilasciato dall'applicazione per scovare i ladri

TORINO - La scorsa sera, due volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale, sono state inviate dalla Centrale Operativa del 113 per un intervento in via Galliari dove alcuni ragazzi stavano inseguendo due autori ladri.

Lo scippo sul tram 4
La vittima, una ragazza di 20 anni, stava rientrando dall'università in compagnia di alcuni amici, a bordo del tram 4, quando ha notato un soggetto avvicinarsi. Distratta dalle tante persone presenti sul mezzo, non ha prestato attenzione ai movimenti dell'uomo e, solo quando scesa dal tram, si è accorta di esser stata derubata del telefono cellulare.

Rintracciati grazie a un'app
Grazie all’applicazione attivata sullo smartphone, «trova il mio telefono», l’amico della vittima è riuscito a localizzare la posizione del telefono cellulare, che si trovava a pochi metri da loro. Individuati i due soggetti, li hanno seguiti in attesa dell’arrivo della polizia.

I ladri passano il telefono a un terzo uomo
I ragazzi hanno notato i due uomini entrare all’interno di un bar e cedere il telefono cellulare, dopo aver tolto e gettato la sim card in un cestino dell’immondizia, ad un terzo uomo, per poi allontanarsi a piedi in direzione via Madama Cristina. I poliziotti, giunti sul posto, hanno arrestato i due cittadini rumeni, rispettivamente di 35 e 47 anni, per il reato di furto aggravato in concorso e denunciato il terzo uomo, un cittadino cinese di 22 anni, per il reato di favoreggiamento.