22 agosto 2017
Aggiornato 07:00
Corsi Maroncelli-Unità d'Italia-Trieste

Piazza Maroncelli, approvato il progetto del sottopasso che eliminerà il traffico

Sarà lungo 75 metri il tunnel del sottopasso, con rampe di accesso e uscita sulla direttrice di corso Unità d’Italia-corso Trieste di 140 metri. L'obiettivo è quello di decongestionare uno dei più trafficati nodi cittadini

Rendering del sottopasso di piazza Maroncelli (© )

TORINO - Se n’è parlato a lungo negli ultimi anni e finalmente dalle parole si passa ai fatti. E’ arrivata l’approvazione da parte del progetto di fattibilità tecnica ed economica del sottopasso della rotonda Maroncelli, ubicata all’incrocio tra i corsi Maroncelli, Unità d’Italia e Trieste (al confine con il comune di Moncalieri), in uno dei punti della città messi peggio per quanto riguarda il traffico automobilistico.

Obiettivo del sottopasso: decongestionare il traffico
Tutto il progetto nasce con un obiettivo ben preciso, quello di decongestionare uno dei più trafficati nodi cittadini. La nuova opera, disposta sull’asse nord-sud, è stata infatti progettata per separare i due flussi di traffico che percorrono corso Unità d’Italia - corso Trieste e corso Maroncelli, in modo tale da alleggerire e velocizzare l’ingresso e l’uscita verso le zone a sud della città.

La piazza dopo la costruzione del sottopasso
Il progetto del sottopasso prevede la costruzione di un tunnel di 75 metri che passa al di sotto dell’attuale rotonda Maroncelli. Due le rampe di accesso e uscita sulla direttrice di corso Unità d’Italia-corso Trieste, lunghezza totale 140 metri. Una volta che i lavori saranno ultimati la piazza in superficie si presenterà come mostra il rendering sopra. L’attuale viabilità sarà mantenuta, con la rotatoria nella zona di incrocio e con la presenza di una corsia per senso di marcia nel tratto di corso Unità d’Italia-corso Trieste interessato dalle rampe del sottopasso. Nel giorno dell’approvazione del progetto si è sottolineato come per tutta la durata dei lavori la piazza sarà garantita la percorribilità veicolare dei tratti dei corsi Unità d’Italia, Trieste e Maroncelli con momentanee deviazioni della circolazione.