21 ottobre 2017
Aggiornato 21:30
Politica

Moderati, firmato il Patto per la Famiglia: «Avere dei figli è un valore»

Il gruppo guidato da Giacomo Portas ha riportato l'attenzione sulla famiglia, troppo spesso data per scontata e non tutelata dalla società torinese

TORINO - La città deve ripartire dalla famiglia, fin ora è stato fatto troppo poco. A pochi giorni dalle elezioni, i Moderati firmano il primo "Patto per la Famiglia".

Il documento "Patto per la Famiglia"
Il documento, sottoscritto da Silvio Magliano, dal leader Giacomo Portas e dal Forum delle Associazioni famigliari, non è altro che un formale impegno nell'attuare politico di sostegno a favore delle famiglie, dei genitori e delle giovani coppie. Sul banco degli imputati, di fatto, ci finisce tutta la società torinese, non solo la classe politica, rea di aver troppo spesso dato per scontato il concetto di famiglia. «Mettere al mondo un figlio deve tornare a essere un valore aggiunto, non un peso» sostengono i Moderati. Il punto di vista delle associazioni è invece un altro: manca infatti un vero e proprio interlocutore nella classe politica e nelle istituzioni che tuteli il valore della famiglia. Per questo motivo il tesoriere del Forum Franco Rosada ha auspicato l'istituzione di un assessorato in tal senso.

Silvio Magliano: "Più aiuto alle famiglie"
Ai nostri microfoni, Silvio Magliano ha chiarito che cos'è nel concreto il "Patto per la Famiglia": «Più aiuto alle famiglie. Sostegno concreto alle scuole paritarie materne, sgravi fiscali legati al numero di figli ma anche rendere accessibili e sicure le aree giochi. Vogliamo fare di più, la città deve sostenere chi mette al mondo i figli».