22 ottobre 2021
Aggiornato 04:00
Lite Boschi-Appendino

Appendino-Boschi, su Twitter scoppia una lite da «250 milioni di euro»

La candidata sindaca del Movimento 5 Stelle e il ministro, hanno dato via a una battaglia a colpi di tweet. Il motivo? Il progetto del Parco della Salute e i finanziamenti ad esso legati

TORINO - A meno di una settimana dal ballottaggio per la poltrona di sindaco di Torino, la campagna elettorale entra nel vivo portandosi dietro tensioni e liti. L'ultima è scoppiata nella giornata di ieri, domenica 12 giugno, tra Chiara Appendino e il ministro Maria Elena Boschi. Il campo di battaglia? I finanziamenti legati al progetto Parco della Salute.

La lite durante il confronto Fassino-Appendino
Ieri pomeriggio, durante il confronto tra Appendino e Fassino avvenuto negli studi di Lucia Annunziata, la candidata sindaca del Movimento 5 Stelle ha accusato il Governo di minacciare un taglio ai 250 milioni di euro di fondi per il progetto Parco della Salute, in caso di vittoria dei grillini. Immediata la replica del ministro Boschi, che ha affidato il proprio pensiero a Twitter, quando la trasmissione era ancora in onda: «Ma perché Appendino dice bugie su di me? Parli di Torino, non del governo». Secondo la Boschi infatti, Chiara Appendino si sarebbe fortemente opposta a quello che è un progetto ormai avviato.

La polemica continua
Nemmeno il tempo di metter via il fioretto usato nel confronto con Fassino, che l'Appendino ha postato sul social network il video del «ricatto», accompagnato dalla frase sibillina: «Quindi smentisce queste sue parole?». Finita qui? Macche. Le due donne, battagliere e determinate nel difendere le proprie posizioni, hanno continuato a battibeccare a colpi di cinguettii. Chiara Appendino ha rivendicato il proprio sostegno al progetto Città della Salute, Maria Elena Boschi ha provato a gettare acqua sul fuoco «Governo sostiene progetto e conferma finanziamento. Mi piace questa sua posizione, diversa da prima. No polemiche, buona domenica». Invito non raccolto dalla candidata sindaca del Movimento 5 Stelle che ha chiuso smentendo qualsiasi passo indietro.

La reazione degli elettori
Il botta-risposta, ovviamente, è stato ripreso da tantissimi cittadini ed elettori che, sempre sui social network, si sono scontrati su un tema importante come quello della Città della Salute, uno dei progetti più grandi e ambiziosi dei prossimi anni. Al ballottaggio manca ormai meno di una settimana, giorni in cui i candidati sindaco faranno di tutto per superare il diretto rivale e sedersi sulla poltrona di primo cittadino. La partita è tanto aperta quanto importante: in ballo il futuro della nostra città.