23 gennaio 2021
Aggiornato 20:30
Ballottaggio a Torino

Elezioni, ballottaggio a Torino: Piero Fassino sorridente al voto

Il candidato sindaco del Partito Democratico è arrivato al seggio con qualche minuto d'anticipo. Sorridente e disteso, ha poi salutato fotografi e giornalisti

TORINO - A un’ora e mezza di distanza dalla rivale Chiara Appendino, Piero Fassino si è presentato alle 10:45 al seggio di via Piazzi. Accompagnato dallo staff, il sindaco uscente nonché candidato del Partito Democratico, è apparso rilassato e sicuro di sé.

Il voto alle 10:50, in via Piazzi
Forte dei quasi 11 punti percentuali di vantaggio rispetto all’Appendino, Fassino è sembrato smanioso di inserire la scheda blu all’interno della scatola. Non è forse un caso che, pur dovendo presentarsi al seggio alle ore 11, il candidato del Partito Democratico sia arrivato in via Piazzi con dieci minuti d’anticipo. Solito look in giacca e cravatta, ma viso più disteso rispetto al primo turno elettorale. 

Il messaggio sui social network
Fassino, tramite il proprio profilo di Facebook, ha rivolto un messaggio: Torino. Una bellissima giornata di sole, mi auguro una bella partecipazione ai seggi.Votando il sindaco si sceglie il futuro di Torino». Qualche minuto dopo, intorno a mezzogiorno e dopo aver appreso i dati sull’affluenza, ha chiesto ai cittadini se fossero già andati a votare o meno. Un chiaro segnale di come il sindaco uscente voglia affrontare questa lunga giornata elettorale con grinta e determinazione.