22 luglio 2019
Aggiornato 01:00
Cronaca

Folle inseguimento in città: rossi bruciati e gimkane nel parcheggio delle Gru

Il guidatore, capace di portarsi dietro la polizia per 20 minuti, ha rischiato di investire diverse persone impegnate nel far la spesa. Era sprovvisto di patente

TORINO -  Ha passato un semaforo con il rosso e, una volta accortosi di avere i poliziotti alle calcagne, ha dato il via a un inseguimento per le vie della città.

La fuga alle Gru e l'arresto
L’inseguimento è durato circa 20 minuti. L'auto ha "bruciato" un semaforo in corso Siracusa angolo Corso Sebastopoli, e ha proseguito il proprio percorso con la polizia alle spalle, sempre a elevata velocità per le strade del quartiere. Arrivata sino al parcheggio del centro commerciale «Le Gru», la macchina ha iniziato una gimkana tra pedoni e carrelli della spesa, rischiando in più occasioni di investire i passanti. La fuga è proseguita fino in via Sordi, a Grugliasco, dove l'automobile è andata a sbattere contro una volante che gli ha chiuso la strada.

Il pilota senza patente
L'esperto "pilota" si è rivelato essere un uomo di 35 anni italiano, alla guida della macchina della moglie nonostante il veicolo fosse sottoposto a fermo amministrativo. A carico del conducente, che tra l'altro si trovava al volante sprovvisto di patente, sono inoltre emersi numerosi precedenti penali: per questo motivo è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.