17 gennaio 2020
Aggiornato 14:30
Il difensore ai saluti

La Juventus saluta Caceres: «Sei uno dei magnifici otto»

Dopo sei anni, di cui cinque consecutivi, volge al termine l’avventura del difensore uruguaiano con i bianconeri 

TORINO - Sei anni in bianconero, di cui cinque consecutivi. Tanto è durata l’avventura di Martin Caceres con la maglia della Juventus, un legame giunto ora al termine dopo che il difensore uruguaiano è andato in scadenza di contratto proprio nella giornata di oggi, 30 giugno 2016.

Dieci titoli in bianconero 
«È uno dei 'magnifici otto': in ognuno dei cinque scudetti di fila c'è stampato anche il suo nome, così come nelle due Coppe Italia e tre Supercoppe italiane conquistate dal 2012 ad oggi, 30 giugno 2016, ultimo giorno del suo legame con la Juventus». Con queste parole il club di corso Galileo Ferraris ha voluto ringraziare il giocatore, approdato a Torino nell’estate 2009 dal Barcellona e, successivamente, ritornato nuovamente nel gennaio 2012 dopo l’esperienza biennale a Siviglia. 

Scudetti, infortuni e incidenti stradali
Giocatore di temperamento e di sicura affidabilità, anche se a volte un po’ troppo fragile a livello fisico, Caceres ha disputato un totale di 110 partite con la maglia della Juve, condite da sette reti alcune delle quali decisive, come la doppietta realizzata al Milan in Coppa Italia nel 2012 e il gol messo a segno nel big match scudetto col Napoli l’anno successivo. Tuttavia, se in campo si è spesso distinto per le sue ottime prestazioni, altrettanto non si può dire per quanto combinava fuori, come dimostrano i due incidenti stradali avvenuti a Torino nel 2013 e l’anno scorso, nei quali il difensore ha distrutto le sue auto schiantandosi rispettivamente contro l’ingresso della metropolitana di via Nizza e la pensilina di un tram in corso Giambone.