28 novembre 2018
Aggiornato 21:00
Mercato Toro

Torino, Glik saluta: è ufficialmente un giocatore del Monaco

Il difensore polacco ha firmato per quattro anni con il club del Principato. Il saluto dei granata: «Grazie per la grinta e l’impegno. E sempre forza Toro»

TORINO - Kamil Glik lascia il Torino e passa al Monaco. L’annuncio ufficiale del trasferimento è stato dato, via Twitter, dallo stesso club francese: «AS Monaco è lieto di annunciare la firma per i prossimi quattro anni del calciatore Kamil Glik», si legge sul profilo della società. 

A Montecarlo per 15 milioni
Un’avventura che si è protratta per cinque stagioni, quella di Glik con i colori del Toro. Preso nell’estate 2011 dal Bari, il difensore polacco è divenuto negli anni non solo un perno inamovibile della difesa di Ventura, ma ha anche indossato la fascia di capitano dopo la partenza di Rolando Bianchi. In granata, Glik ha disputato un totale di 171 partite e realizzato 13 gol, con il record di 8 marcature messe a segno nella stagione 2014-15, quella del ritorno in Europa del Toro. Un trasferimento costato 11 milioni di euro, a cui se ne aggiungeranno altri 4 che il club monegasco verserà in futuro al club di Cairo. Si tratta della seconda cifra più alta mai pagata per un giocatore polacco, dopo i 25 sborsati dal Paris Saint Germain per Krychowiak.

Il commiato del Toro
A suggellare il definitivo passaggio di Glik in terra monegasca, è arrivato anche il comunicato ufficiale del Torino: «Il Torino Football Club comunica di aver ceduto al Monaco, a titolo definitivo, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Kamil Glik. Il Presidente Urbano Cairo desidera ringraziare Kamil Glik per la grinta, l'impegno e la passione che lo hanno sempre contraddistinto in queste stagioni al Toro. Sono stati cinque anni bellissimi, intensi, pieni di emozioni e di reciproche soddisfazioni. Il Presidente Cairo e tutto il Torino FC salutano Glik con grande affetto, auspicando per lui il meglio che la carriera possa offrire: ciao Kamil, buona fortuna. E sempre Forza Toro!».