23 marzo 2019
Aggiornato 17:00
Cronaca

Poliziotti irrompono in un appartamento, presi 4 pusher: trovato 1,5 kg di droga

Gli spacciatori hanno provato a disfarsi inutilmente della sostanza stupefacente. La droga era suddivisa in panetti, pronta per esser venduta in città
La quantità di droga ritrovata nell'appartamento dei pusher
La quantità di droga ritrovata nell'appartamento dei pusher

TORINO - Quattro persone arrestate, un chilo e mezzo di droga sequestrata: è questo il bilancio dell'operazione dei "Falchi" della Squadra Mobile, impegnati nel servizio finalizzato alla repressione del fenomeno dello spaccio in città. 

L'irruzione nell'appartamento
Due cittadini stranieri, un albanese di 24 anni e un marocchino di 35, entrambi con precedenti penali alle spalle, sono stati arrestati in via Ghemme. Il ventiquattrenne albanese è stato visto dagli agenti cedere hashish ad un acquirente. L’uomo è stato fermato e trovato in possesso di altra sostanza stupefacente. Gli agenti, recandosi successivamente presso il domicilio della persona arrestata per effettuare la perquisizione domiciliare, avvicinandosi alla porta hanno udito provenire dall’interno rumori di persone che si muovevano frettolosamente. Entrati nell’alloggio, i "Falchi" hanno visto il cittadino marocchino sul balcone intento a disfarsi di panetti di hashish, gettandoli nel vano in passato utilizzato per buttare la spazzatura.

La perquisizione e il ritrovamento della droga
I poliziotti hanno poi rinvenuto 10 panetti sul balcone e altri due in cucina all’interno del portatelevisore. L’ispezione del vano spazzatura, dove lo spacciatore aveva gettato la droga, ha permesso ai Falchi di recuperare altri due panetti di hashish: per ispezionare il vano gli agenti hanno dovuto fare un foro nel muro. Quattordici, quindi, le confezioni recuperate per un peso complessivo di 1 chilo e 400 grammi. Nell’abitazione, gli agenti hanno anche rinvenuto un involucro contenente eroina. A seguito di accertamenti, inoltre, è emerso che il cittadino albanese era inottemperante ad un ordine di espulsione del Questore datato ottobre 2015.

Altri due arresti nella notte
Altri due stranieri sono stati arrestati dagli agenti della Squadra Mobile per la violazione della normativa sugli stupefacenti. Il primo, un maliano di 36 anni che, alla vista degli agenti, si è dato alla fuga. Fermato, è stato trovato in possesso di 25 involucri contenenti eroina e cocaina. Un secondo cittadino straniero, un senegalese di 27 anni, è stato invece tratto in arresto in via Stradella. Poco prima, l’uomo aveva ceduto cocaina ad un acquirente  in via Valfenera angolo via Boccardo.