19 giugno 2019
Aggiornato 13:31
Calciomercato

Si muovono gli avvocati della Juve, l’addio di Paul Pogba sta per diventare ufficiale

Manca ormai davvero poco all'ufficialità del passaggio di Pogba al Manchester United. Marotta e Paratici hanno incontrato Mino Raiola per discutere gli ultimi accorgimenti e tra qualche giorno Paul tornerà in Inghilterra

TORINO - Quando si muovo loro vuol dire che una trattativa sta per essere conclusa. Parliamo degli avvocati della Juventus, presenti nella giornata di ieri all’incontro che la coppia Beppe Marotta-Fabio Paratici ha avuto con Mino Raiola, il procuratore di Paul Pogba, l’asso francese ormai promosso sposo del Manchester United. Il vertice non è durato poco ed è avvenuto prima della presentazione ufficiale di Gonzalo Higuain, il colpo in entrata della Juventus. Quello in uscita, difficile da rifiutare visto le cifre in ballo, coincide con quel ragazzo classe ’93 preso a parametro zero nel 2012 e che ora sta per essere ceduto a 110 milioni di euro alla stessa squadra che lo aveva fatto andare via. Una plusvalenza da record.

Pogba in bianconero: nove trofei vinti
Che negli ultimi anni la Juventus in Italia abbia vinto tutto è cosa nota. Ma vedere il palmares di Pogba da quando veste bianconero strappa un gran sorriso. Dal suo arrivo a Torino è diventato sempre più fulcro del gioco e anche grazie alle sue invenzioni è riuscito a conquistare quattro scudetti in altrettanti anni, due Coppe Italia e tre Supercoppe italiane. A questo, ovviamente, si aggiungono la Champions League sfiorata e una finale di Coppa Italia e di Supercoppa italiana perse con il Napoli.

Stipendio da sogno in Inghilterra
Allo United Pogba non giocherà la Champions Legue ma potrà accontentarsi di avere un ricco stipendio e stare tra molti campioni, primo tra tutti Zlatan Ibrahimovic. Il contratto che andrà a firmare in Inghilterra è di cinque anni con un ingaggio di 12 milioni di euro netti a stagione più bonus, cioè più del doppio di quanto percepito alla Juventus dove era tra i più pagati. L’obiettivo dei Red Devil di Manchester è quello di vincere tutto e di tornare nell’Europa che conta già il prossimo anno.