18 agosto 2019
Aggiornato 20:00
Calciomercato

Per la difesa di Mihajlovic manca ancora un terzino destro: si punta De Silvestri e Tomovic

Il passaggio dalla difesa a 3 a quella a 4 ha palesato l'assenza di un terzino destro di ruolo. Il tecnico granata ha messo gli occhi sul suo ex giocatore alla Sampdoria De Silvestri e sul fiorentino Tomovic

TORINO - La vittoria contro i campioni del Portogallo del Benfica ha portato il buon umore in casa granata. Vincere è sempre bello anche quando siamo in un precampionato che sa di nuovo ciclo, quello senza più mister Giampiero Ventura e con un Sinisa Mihajlovic che pare avere già le idee molto chiare su quello che sarà il suo Toro. Lo ha già detto, per puntare all’Europa serve ancora qualche acquisto, tre in particolare, in primis un terzino destro.

Per la difesa a destra si puntano due nomi
Il terzino puro in questo momento in casa granata non c’è nessuno che fa al caso del tecnico Mihajlovic. Bruno Peres, ammesso che Cairo riesca a tenerlo, è offensivo e in una difesa a quattro c’è necessità che si spinga meno e si copra di più. Stesso discorso per Davide Zappacosta. La ricerca ha portato a due nomi, quello di Lorenzo De Silvestri, classe ’88 di proprietà della Sampdoria, e Nenad Tomovic, classe ’87 di proprietà della Fiorentina. Il primo forse è più raggiungibile del secondo ed è già stato allenato da Mihajlovic con cui ha ottimi rapporti, questo faciliterebbe il tutto. Il suo valore si aggira sui 5 milioni di euro, ma ne potrebbero bastare meno per portarlo in granata.