26 maggio 2018
Aggiornato 15:30
Mercato Juve

Juve-Matuidi, ora ci siamo: pronto l’affondo decisivo di Marotta

Il centrocampista classe 1987 prenderà il posto di Pogba. Si chiude a 35 milioni 

Blaise Matuidi, centrocampista francese del PSG (© )

TORINO - Alla fine sarà Blaise Matuidi. Dopo settimane intere di colloqui e sondaggi più o meno ufficiali, la Juve si è infatti decisa a virare sul centrocampista del Paris Saint Germain per sostituire l’ormai partente Paul Pogba, la cui cessione al Manchester United sarà ufficializzata a giorni.

I motivi della scelta
Secondo Sportmediaset, la trattativa fra i bianconeri e il club parigino sarebbe addirittura vicinissima alla chiusura. Tre sono i motivi che hanno spinto Beppe Marotta ad accelerare per avere il giocatore francese. Primo: il suo agente è Mino Raiola e visti i rapporti che intercorrono - anche per l’imminente affare-Pogba - l’operazione si concluderebbe nel giro di pochissimi giorni. Secondo: Matuidi possiede quell’esperienza internazionale necessaria a un club che punta a vincere la Champions e che ancora manca ad Axel Witsel, altro grande obiettivo dei bianconeri ma per il quale lo Zenit chiede ancora troppi soldi. Terzo: il giocatore è in uscita dopo che i parigini si sono assicurati a suon di milioni l’acquisto di Krychowiak, che a centrocampo farà coppia con Verratti nel 4-2-3-1 del neo-tecnico Emery.

Affare per nulla low-cost
Tuttavia non sarà un’operazione economica. Matuidi, 29 anni, ha un contratto in scadenza nel 2018 e percepisce uno stipendio di 6 milioni netti a stagione. Per portarlo via da Parigi la Juve dovrà poi sborsare 35 milioni.