25 maggio 2018
Aggiornato 07:00
Ricette

Ricetta: insalata di polpo con le patate

Una fresca ricetta che va bene tutto l'anno.

Ricetta dell'insalata di polpo con le patate (© Diario di Torino)

Un'idea per un antipasto, semplice, gustoso e di grande effetto: l'insalata di polpo con le patate.

Ingredienti
1 kg di polipo
1 kg di patate
1 cuore di sedano
1 limone olio extravergine q.b.
1 spicchio d'aglio
sale q.b.
pepe q.b.
prezzemolo q.b.

Preparazione

  • Compriamo un polipo che abbia un peso di circa 1 Kg. Come prima cosa dobbiamo pulirlo: cominciamo togliendogli gli occhi e il rostro (cioè la parte callosa della bocca), ripuliamo la testa e laviamolo bene sotto l'acqua corrente, specialmente le ventose dei tentacoli che trattengono la sabbia.
  • Riempiamo una pentola d'acqua, aggiungiamo pochissimo sale e inseriamo all'interno un cucchiaino, portiamo l'acqua a ebollizione e mettiamoci il nostro polipo. Prima di lasciarlo definitivamente dentro la pentola, lo immergiamo e lo tiriamo fuori per 3 volte, questo serve a fare arricciare i tentacoli. Dobbiamo farlo cuocere per circa 45 minuti, comunque possiamo verificarne la cottura infilzando il polipo con i rebbi di una forchetta. Quando il polipo è cotto teniamolo ancora dentro la pentola con la sua stessa acqua di cottura, per circa 15 minuti questo serve a farlo intiepidire piano piano.
  • Mentre il polpo è in cottura noi laviamo e asciughiamo le coste tenere del sedano e le tagliamo a pezzi di circa 2 centimetri, mettiamole da parte.
  • Adesso laviamo le patate e mettiamole ancora con la buccia in una pentola con acqua fredda e con un pugno di sale. Tanti dicono di non salare l'acqua di cottura delle patate per evitare che si sfaldino, a me non si sono mai sfaldate e quindi io il sale lo metto. Copriamo la pentola con un coperchio finché non arriva a ebollizione,  poi togliamo il coperchio e facciamo finire la cottura. Il tempo di cottura ovviamente dipende sempre dalla grandezza delle patate. Prima di toglierle dal fuoco controlliamo la cottura infilzando le patate con uno stecchino o con i rebbi di una forchetta: devono risultare morbide all'interno. Quando sono morbide all'interno togliamole dall'acqua e spelliamole mentre sono ancora calde, così si sbucciano più facilmente. Una volta spellate le patate, lasciamole raffreddare e tagliamole a pezzi. Prendiamo il nostro polipo e tagliamolo a pezzi di circa 2 o 3 centimetri in modo da poterlo assaporare meglio.
  • A questo punto prendiamo un'insalatiera capiente e inseriamo dentro i tocchetti di polipo, l e patate, il sedano, lo spicchio d'aglio intero e il prezzemolo sminuzzato. Adesso condiamo la nostra insalata con olio e limone, ovviamente aggiustiamo di sale e pepe; mischiamo bene il tutto in modo che i sapori si amalgamino insieme. Questo antipasto come avete visto è molto semplice da realizzare e ha il vantaggio di poter essere servito tiepido d'inverno e freddo d'estate.