16 agosto 2018
Aggiornato 09:40

Per due settimane sosta gratuita nelle strisce blu in tutta la città e accesso libero alla Ztl

Con molti torinesi che hanno lasciato la città per andare in vacanza, il Comune di Torino ha emesso alcuni provvedimenti per chi resta e per i turisti. Fino al 19 e 20 agosto si potrà parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu e accedere alla Ztl Centrale
Per due settimane sosta gratuita in tutta la città e accesso libero alla Ztl
Per due settimane sosta gratuita in tutta la città e accesso libero alla Ztl ()

TORINO - Durante l’ultima settimana la città di Torino si è svuotata. In tanti hanno aspettato la prima settimana di agosto per partire per le vacanze e ancora di più lo faranno a partire da domani, lunedì 8 agosto. Per questo motivo, come ogni anno, il Comune ha deciso di non far pagare la sosta sulle strisce blu e di sospendere temporaneamente la Ztl Centrale. Due provvedimenti che, come detto, entreranno in vigore l’8 agosto e dureranno per due settimane, tempo nel quale i passaggi dei mezzi pubblici di Gtt saranno meno frequenti con alcune linee sospese.

Sosta gratuita nelle strisce blu
Da giorno 8 e fino al 19 agosto torinesi e turisti potranno parcheggiare in città senza preoccuparsi di pagare il parcheggio nelle strisce blu. La sospensione del pagamento vale in tutta Torino, ma solo negli stalli stradali: continuerà a costare la sosta nei parcheggi automatizzati con barriera e nelle strutture gestite dal Gruppo Torinese Trasporti.

Ztl ad accesso libero, ma non tutta
La zona a traffico limitato che per le prossime due settimane sarà a libero accesso è solo quello denominato «Centrale» che di solito è vietato dalle 7.30 alle 10.30. Continueranno a essere vietati i passaggi nelle Ztl riservate al trasporto pubblico e in quella Romana che permettono l’ingresso nella zona del Quadrilatero. Ovviamente lo stesso discorso vale per le zone pedonali. Nel dettaglio Rimane invece il divieto nelle Zone a Traffico Limitato in cui passa il trasporto pubblico, cioè:

  • Via Milano;
  • Via San Francesco d'Assisi, tratto: Via Garibaldi - Via Pietro Micca;
  • Via XX Settembre, tratti: Corso Vittorio Emanuele II - Via San Quintino/ Via Gramsci - Via Frola/ Via Alfieri - Via Santa Teresa/ Via Bertola - Via Palazzo di Città/ Via Quattro Marzo - Corso Regina Margherita; Via San Tommaso, tratto: via Pietro Micca - Via Bertola;
  • Via dell'Arsenale, tratti: Via Santa Teresa - Via Lascaris/ Via dell'Arcivescovado- Corso Matteotti/ Via San Quintino - Corso Vittorio Emanuele II;
  • Via Accademia Albertina, tratti: Via Po - Via Principe Amedeo/Via Santa Croce - Via Cavour/ semicarreggiata EST, tratto: Via Cavour - Via Andrea Doria/ Via Andrea Doria - Via Mazzini; Via Pietro Micca, semicarreggiata SUD/EST;
  • Via Rossini, semicarreggiata OVEST, tratto: Corso San Maurizio - Via Verdi.

Stesso discorso, cioè circolazione vietata, nella Ztl dell’Area Romana compresa nelle vie:

  • piazza Emanuele Filiberto, compresa; via Bellezia, esclusa;
  • via Tre Galline, esclusa; risvolto SUD/OVEST di piazza della Repubblica;
  • via Milano, esclusa;
  • via Corte d'Appello, esclusa; risvolto NORD/EST di piazza Savoia;
  • via della Consolata, esclusa; via Santa Chiara, esclusa;
  • via delle Orfane, esclusa. Circolazione vietata ovviamente anche nelle aree pedonali.