26 maggio 2018
Aggiornato 06:00
Calciomercato

Davide Calabria del Milan è il nome nuovo per la difesa del Torino

Sinica Mihajlovic lo ha già allenato lo scorso anno e sarebbe interessato a portarlo a Torino. Il muro del Milan: prestito senza diritto di riscatto

TORINO - Lo scorso anno fu Sinisa Mihajlovic a lanciare Davide Calabria, promettente terzino del Milan classe ’96. Adesso il tecnico serbo lo vorrebbe portare in granata per rinforzare un reparto che, da quanto ha più volte dichiarato, è un po’ carente soprattutto sulle fasce. Come è noto, Mihajlovic ama lanciare i giovani, così come fece un anno fa con Gianluigi Donnarumma, ed è per questo che Calabria potrebbe essere il nome giusto da schierare nello scacchiere che ha in mente per il Torino.

Prestito o acquisto?
Davide Calabria vale circa 2 milioni di euro. Soldi che Urbano Cairo sarebbe disposto a investire, tanto che il Torino vorrebbe l’acquisto o un prestito con diritto di riscatto. Formule che però non piacciono al Milan che potrebbe provarsi del terzino solo per un prestito secco in modo tale da far giocare il difensore più di quanto potrebbe farlo alle dipendenze del nuovo tecnico Vincenzo Montella. Le prossime settimane sapranno dire qualcosa in più, anche perché in rossonero è arrivato Leonel Vangioni che è ancora da valutare e c’è Mattia De Sciglio che potrebbe partire. Situazioni che lasciano in bilico anche Calabria.

Esordio con Inzaghi, poi titolare con Mihajlovic
L’esordio di Calabria in serie A è avvenuto il 30 maggio 2015, a 18 anni, quando viene impiegato da Inzaghi durante la partita Atalanta-Milan nell’ultima partita di campionato. Aggregato stabilmente alla prima squadra, il terzino fa la sua seconda presenza il 19 settembre 2015 sostituendo l’infortunato Ignazio Abate e tre giorni parte titolare contro l’Udinese alla stadio Friuli. Chiude la stagione con sei presenze in serie A e due in Coppa Italia, tra cui una nella finale contro la Juventus.