17 agosto 2018
Aggiornato 12:30

Negoziante minacciato con un coltellaccio: «Due birre? Le pago solo 10 centesimi»

E' successo in corso Giulio Cesare. Il malvivente, un cittadino moldavo di 36 anni, è stato fermato in un secondo momento dalla polizia giunta sul posto
Il malvivente ha preteso di pagare 10 centesimi due birre
Il malvivente ha preteso di pagare 10 centesimi due birre ()

TORINO - E' entrato in un mini market di corso Giulio Cesare per comprare due birre, ma quando è arrivato alla cassa ha preteso di pagarle con 10 centesimi di euro, 5 centesimi a birra. Quando l'esercente ha insistito per farsi pagare la cifra esatta, un cittadino moldavo di 36 anni ha tirato fuori un coltello a serramanico e lo ha minacciato.

L'intervento della polizia e l'arresto
L'uomo, visibilmente su di giri, si è po allontanato senza pagare alcuna cifra al commerciante. Nonostante la paura per la minaccia subita, il titolare del negozio è riuscito a contattare la polizia che, giunta prontamente sul posto, ha trovato il malvivente a bordo della sua auto. Dopo un'attenta perquisizione, all'interno del baule, gli agenti hanno ritrovato l'arma. Il cittadino moldavo è stato arrestato per il reato di rapina aggravata.