25 maggio 2018
Aggiornato 07:00
Cronaca

Madonna di Campagna, scoperto «tempio della droga»: oltre 5 kg in un appartamento

Lo spacciatore, un cittadino nigeriano di 24 anni irregolare sul territorio nazionale, è stato bloccato sull'uscio della porta di casa

La droga ritrovata nell'appartamento dello spacciatore (© )

TORINO - Aveva convertito il suo appartamento in una vera e propria base di spaccio, in una sorta di nascondiglio in cui pesare, confezionare e celare la droga dallo sguardo di occhi indiscreti. Un pusher nigeriano di 24 anni, irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato ieri dai poliziotti del Commissariato Madonna di Campagna. Lo hanno beccato in via Ascoli, luogo in cui aveva deciso di nascondersi.

L'arresto e la perquisizione in casa
Gli agenti lo hanno individuato quando stava rincasando ma il giovane, accortosi della presenza dei poliziotti, ha provato a chiudere loro la porta in faccia per eludere o ritardare il controllo. Per sua sfortuna non c'è stato nulla da fare: gli operatori lo hanno bloccato senza troppi problemi. Addosso, il giovane aveva 125 euro in banconote di piccolo taglio. Procedendo successivamente alla perquisizione dell’appartamento, gli agenti hanno rinvenuto 5 Kg di marijuana, suddivisa in 5 pacchi, 4 dei quali integri, mentre 1 già aperto; 2 pezzi di hashish per un peso di 36 grammi, una bilancia per alimenti ed un rotolo di buste in plastica trasparente. Il giovane spacciatore, che ha precedenti specifici per stupefacenti, ed è irregolarmente residente sul territorio nazionale e non svolge alcuna attività lavorativa, è stato tratto in arresto.