16 agosto 2018
Aggiornato 09:40

Blitz della polizia al centro sociale «Gabrio»: scoperte tre serre di marijuana

Momenti di tensione fuori dal centro sociale, nel cuore di Borgo San Paolo. Polizia presente in massa, mentre alcuni ragazzi si sono riuniti davanti all'ex scuola Pezzani per protestare contro la perquisizione
Alcune delle piantine rinvenute all'interno del Gabrio
Alcune delle piantine rinvenute all'interno del Gabrio ()

TORINO - Il personale della Squadra Mobile della polizia di Torino ha effettuato questa mattina una perquisizione al centro sociale «Gabrio», situato in via Millio 42, nel cuore del quartiere Borgo San Paolo. Quando gli agenti hanno fatto irruzione nell’ex scuola media Lorenzo Pezzani, da quasi tre anni nuova sede del centro sociale trasferitosi da via Revello, si sono trovati davanti uno spettacolo a dir poco stupefacente: tre serre artigianali di marijuana. In quello che i poliziotti descrivono come un vero e proprio «laboratorio della droga», non mancava davvero nulla: 69 piantine di marijuana, semi, lampade, termoventilatori, un essiccatore e diverso materiale per la lavorazione della sostanza.

Momenti di tensione fuori dal Gabrio
Nel corso della perquisizione, gli agenti della Squadra Mobile hanno rinvenuto anche quattro tavolette di hashish e sei datteri. Due cittadini italiani sono stati denunciati in stato di libertà. Immediata la «reazione» di chi vive ogni giorno il centro sociale: su Facebook, gli amministratori della pagina Csoa Gabrio hanno invitato i cittadini ad accorrere in zona, per manifestare solidarietà. Massiccia la presenza delle forze dell’ordine, che secondo le prime ricostruzioni hanno sfondato diverse porte, muri e alcuni vetri in cerca delle serre, poi trovate in un secondo momento. La droga è stata sequestrata.