Un milione di euro per il parco Ruffini, restyling per l'area verde e per il PalaSport

L'amministrazione ha chiesto i soldi al Governo di Roma per poter mettere curare maggiormente alcune aree verdi cittadine. Tra queste anche il parco Ruffini, sia per le attrezzature e strutture, sia per il Palazzetto dello Sport
Restyling in vista per il parco Ruffini
Restyling in vista per il parco Ruffini ()

TORINO - Ogni giorno centinaia di persone lo affollano facendoci attività fisica. Una volta ogni due settimane, nel week end, in migliaia si riversano all'interno del Palazzetto dello Sport per vedere le partite dell'Auxilium Cus Torino, squadra di serie A di basket ritornata nella massima categoria a tanti anni di distanza. Insomma, il parco Ruffini non si può certo dire che sia disabitato. Ma che abbia bisogno di manutenzione e di essere curato sì. Intanto perché molte attrezzature per fare attività fisica messe qualche anno fa sono rotte o danneggiate, poi ci sono strutture non funzionanti o che nessuno utilizza più da tempo e i campi in cui decine di ragazzi giocano quotidianamente durante tutto l'anno versano in condizioni pericolose. E così l'amministrazione ha deciso di intervenire, chiedendo finanziamenti direttamente al Governo di Roma.

Interventi per quasi 1,2 milioni di euro
Partiamo dal Palazzetto dello Sport che oltre alle partite casalinghe dell'Auxilium Cus Torino è utilizzato per manifestazioni anche di livello nazionale, tipo campionati di scherma o di judo. Qui ci sarà la spesa maggiore di circa 590mila euro, soldi che se concessi da Roma serviranno per il ripristino dell'impermeabilizzazione e il consolidamento della copertura e per un minimo di restyling dell'impianto che comunque, si deve sottolineare, non è messo male. Capitolo parco. Qui gli interventi sono diversi e hanno un costo di circa 600mila euro. Si porrà l'accento sulle attrezzature funzionanti e quelle pericolose, così da eliminare ad esempio la pista da skate al posto della quale potrebbe prendere vita una zona per il fitness. Il campo da calcio a 11 in terra, molto polveroso e poco utilizzato durante l'anno, dovrebbe cedere il posto a due o tre campetti per il calcio a 5 come i due già presenti per cui c'è però da risistemare la pavimentazione. Infine sono previsti interventi anche per quanto riguarda i campi da tennis, da basket e da volley.