18 agosto 2019
Aggiornato 03:30
Come cambia la città

Davanti a Porta Nuova, e sotto le case di lusso, Decathlon aprirà un negozio da 1.800 mq

Nuove indiscrezioni su cosa nascerà al posto dell’ex hotel a quattro stelle. Oltre ad appartamenti di lusso, Decathlon prenderà possesso di 15 vetrine e di una metratura considerevole

TORINO - L’inizio dei lavori di ristrutturazione e di restyling ha fatto venire la curiosità a tutti i torinesi. Cosa sta per nascere al posto dell’ex Hotel Ligure di piazza Carlo Felice? Ora finalmente si conosce gran parte del progetto, grazie ad alcune indiscrezioni date da «La Stampa» sulle proprie pagine. Come le voci di corridoio avevano già anticipato, non ci sarà più alcun albergo di lusso di fronte alla stazione di Porta Nuova, ma quelle che una volta erano delle camere a quattro stelle diventeranno appartamenti per persone benestanti. In tutto dovrebbero essere fatti 60 appartamenti su 4 piani divisi in altrettante scale, alcuni dei quali si affacceranno sulla piazza e altri su via Lagrange. Come prezzi ci si aggira sui 5mila euro al metro quadro e, con già diverse richieste formulate, gli alloggi dovrebbero essere pronti tra un paio di anni.

Al piano terra il negozio degli sportivi: Decathlon
Qui le anticipazioni che erano state fatte nei mesi addietro non ci hanno azzeccato. Il marchio che occuperà il maggior numero di vetrine sui tre lati in cui si affaccia l’ex hotel Ligure è quello di Decathlon, famoso negozio sportivo già presente in città al confine con Grugliasco. Un investimento da 1.800 metri quadrati e 15 vetrine colorate di azzurro per la gioia degli sportivi. Decathlon potrebbe aprire in tempo record prima di Natale, cosa che si augurano i responsabili che hanno dovuto dialogare anche con la Soprintendenza per ottenere i permessi per i loghi, per non spezzare troppo dalla sobrietà del centro cittadino.

Birreria, negozio di elettronica e un ristorante
Appartamenti e negozio sportivo Decathlon sono ormai cosa certa. Meno sicuro è chi occuperà gli altri spazi rimasti per anni abbandonati. Da tempo si parla di una catena di elettronica, sarebbe la seconda vista la presenza di Trony in via Lagrange, un’altra voce vorrebbe un pub o una birreria o addirittura un grosso ristorante. Per quanto se ne sa fino a oggi, tutto può essere.