16 agosto 2018
Aggiornato 09:40

Strada Comunale di Mirafiori, colluttazione con la polizia e arresto per uno spacciatore

Non pago di una denuncia presa per detenzione di sostanza stupefacente, un tunisino di 42 anni è stato beccato qualche giorno dopo con diversi grammi di hashish e marijuana. Per lui questa volta sono scattate le manette
Arrestato uno spacciatore tunisino di 42 anni
Arrestato uno spacciatore tunisino di 42 anni ()

TORINO - Qualche giorno fa, lo scorso 19 agosto, nell’ambito di un controllo straordinario del territorio svolto dagli agenti del Commissariato «Barriera Nizza», un cittadino tunisino di 42 anni era stato denunciato per detenzione di sostanza stupefacente. Dopo qualche giorno, transitando in strada Comunale di Mirafiori,i poliziotti hanno riconosciuto il soggetto che si aggirava con fare sospetto e hanno deciso di fermarlo e sottoporlo a controllo. Alla vista degli agenti il tunisino ha dato in escandescenza dimenandosi e ne è nata una colluttazione durante la quale è stato visto ingoiare repentinamente qualcosa. Bloccato e perquisito nelle sue tasche sono stati trovati due involucri di eroina.

Eroina e hashish in casa
La perquisizione è stata estesa all’abitazione del quarantaduenne, dove i poliziotti hanno rinvenuto altri involucri di eroina, un pezzo di hashish e due bilancini di precisione, oltre a circa 1,2 chilogrammi lordi di polvere di colore marrone chiaro, probabilmente utilizzata come  sostanza da taglio. E’ stata inoltre ulteriormente sequestrata la somma di 700 euro, probabile provento dell’attività illecita. Per il tunisino è quindi scattato l’arresto per il reato di detenzione di droga ai fini di spaccio e denunciato per i reati di resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.