24 maggio 2018
Aggiornato 09:30
Sanità

Regina Margherita, record di interventi in estate e liste d’attesa ridotte del 4%

Numeri in rialzo nei mesi di giugno, luglio e agosto grazie alle nuove sale operatorie. E in autunno si intensificano Day Hospital e Day Surgery

Record di interventi chirurgici al Regina Margherita (© Diario di Torino)

TORINO - Più interventi e liste d’attesa ridotte grazie alle nuove sale operatorie. Non si ferma nemmeno d’estate l’intensa attività chirurgica dell’ospedale Regina Margherita, che nei mesi di giugno, luglio e agosto ha fatto segnare numeri in controtendenza rispetto a quelli che si registrano di solito durante la stagione estiva, quando notoriamente ovunque si ha un calo fisiologico dell'attività in coincidenza delle vacanze estive.

I numeri 
A giugno gli interventi chirurgici sono stati il 32,3% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un aumento dell'occupazione delle sale operatorie del 13,9%. In questo mese la Chirurgia pediatrica ha aumentato il proprio numero di interventi del 70,2%, l’Ortopedia del 55,2%, l'Urologia pediatrica del 53,8%, l'Otorinolaringoiatria del 46,9% e la Chirurgia Labio palatine del 22,2%. Numeri in netto rialzo anche a luglio e agosto, con un aumento medio degli interventi pari al 27,3% rispetto al 2015, con il 5,6% in più di ore di occupazione delle sale chirurgiche. In questi due mesi l’Urologia pediatrica ha aumentato la propria attività del 104,2%, la Chirurgia pediatrica del 45,3%, la Chirurgia Labio palatine del 38,9% e la Otorinolaringoiatria del 38,5%. 

In autunno aumentano Day Hospital e Day Surgery
Risultati lusinghieri che hanno comportato un calo del 4% delle liste di attesa, da sempre un punto debole del presidio infantile torinese. Ma non è tutto. Nei prossimi mesi saranno infatti operati nuovi sforzi per tagliarle drasticamente e, inoltre, dal prossimo autunno verrà riaperto il vecchio blocco operatorio ristrutturato che permetterà di intensificare le attività di Day Hospital e Day Surgery.