20 ottobre 2018
Aggiornato 19:30

Pjanic unico nuovo acquisto rimasto sempre in panchina, non c’entrano solo i guai fisici

L’ex centrocampista della Roma ha visto il campo solo dalla panchina in tutte e due le prima uscite ufficiali della Juventus. Non c’entra solo la sua condizione fisica non al meglio, ma Allegri lo sta facendo studiare da regista
Miralem Pjanic studia da regista
Miralem Pjanic studia da regista ()

TORINO - Non ha ancora giocato nemmeno un minuto in due partite ed è l’unico dei nuovi acquisti a non essere mai sceso in campo. Miralem Pjanic, arrivato a suon di milioni di euro dalla Roma era uno dei più attesi - insieme ovviamente al Gonzalo Higuain - ma per il momento mister Allegri ha fatto a meno di lui. Colpa solo dei problemi fisici? No e la conferma la dà lo stesso tecnico bianconero al termine della partita vinta con la Lazio. «Pjanic ha le geometrie da trequartista, deve conoscere quelle del regista davanti alla difesa». E sì, per l’allenatore della Juventus il serbo è l’arma in più da schierare per quel sogno chiamato Champions League, ma prima di buttarlo nella mischia vuole che guardi impari e si inserisca in quei movimento che hanno messo in crisi quasi tutte le squadre che da anni ormai affrontano i bianconeri. Non vuole che si bruci né che si trovi spaesato in mezzo al campo e così, complice la condizione non ottimale, lo sta facendo studiare dalla panchina. La pausa con la nazionale servirà anche a questo e poi si parte con Sassuolo prima e Siviglia poi. E lì Miralem ci sarà.