26 maggio 2018
Aggiornato 16:00
Lite tra coinquilini

Coinquilini litigano per le spese dell'acqua, finisce a coltellate in via Monte Rosa

Hanno discusso per futili motivi fino a quando dalle parole uno dei due è passato ai fatti impugnando un coltello e scagliandosi contro il suo coinquilino. L'aggressore è stato arrestato per lesioni gravi

Finisce a coltellate in via Monte Rosa (© )

TORINO - Pomeriggio di sangue in via Monte Rosa. All'interno di un appartamento al secondo piano del civico numero 22 una lite tra coinquilini, avvenuta nel primo pomeriggio, è finita con l'accoltellamento di un uomo di 41 anni di cittadinanza marocchina. Un fendente che lo ha colpito al fianco sinistro procurandogli un taglio profondo e che sembrava molto grave ma che, una volta arrivato al pronto soccorso, i medici hanno ridimensionato emettendo una prognosi di 15 giorni.

Aggressore arrestato per lesioni gravi
Sul posto sono intervenuti i carabinieri che hanno immediatamente fermato l'aggressore reo confesso, un marocchino di 34 anni. Da quanto è emerso la lite era nata per futili motivi, in particolare su una discussione per le spese dell'acqua dell'appartamento che i due condividevano. Mentre il ferito veniva trasportato al pronto soccorso, il coinquilino è stato arrestato per lesioni gravi con l'utilizzo d'arma.