18 agosto 2019
Aggiornato 02:30
Sanità

Sanità, a Collegno si inaugura la «clinica della memoria» per curare i malati di Alzheimer

Taglio del nastro mercoledì 21 settembre. La struttura, un progetto della Fondazione San Secondo, è costata 21 milioni di euro.

COLLEGNO - Sarà inaugurata mercoledì 21 settembre alle ore 11 in piazza Sandro Pertini, a Collegno, la «clinica della memoria», una struttura nata allo scopo di curare i malati di Alzheimer del Piemonte. L’inaugurazione, a cui prenderanno parte il presidente regionale Chiamparino insieme all’assessore alla Sanità Saitta e al sindaco di Collegno Casciano, avverrà in occasione della Giornata mondiale dell’Alzheimer.

Alzheimer ma non solo
La clinica, un progetto della Fondazione San Secondo, nasce a scopo di ricerca e prevede una struttura di 6mila metri quadrati finalizzata a coordinare le varie competenze - geriatria, psichiatria, neurologia e genetica - con ben due Day Care Centre e due Nuclei Alzheimer, oltre ad ambulatori, spazi dedicati alle attività riabilitative, laboratori, centro documentazione e aree didattiche. Nella struttura, gli specialisti cureranno non solo i malati di Alzheimer ma anche tutti gli altri pazienti che soffrono di disturbi mentali nelle diverse forme e sviluppi. 

Lavori interrotti per 8 anni
All’inaugurazione si è arrivati dopo che il progetto - redatto dall’ingegnere Loris Dadam - ha vissuto dei momenti piuttosto travagliati subendo un’interruzione di otto anni prima di riprendere nel settembre 2013. Il costo totale è di 21 milioni di euro.